La fermentazione alcolica ad operadei lieviti è l’unica alterazionemicrobiologica che può subire ilmiele, con conseguenze negativeirreversibili sulla qualità delprodotto.L’elevato contenuto d’acqua delmiele è una condizione necessariaallo sviluppo dei lieviti. Mieli checontengono meno del 17-18% diacqua sono poco suscettibili allafermentazione, la cui probabilitàaumenta con l’aumentare delcontenuto d’acqua. In questo lavoro21 campioni di miele di diversaprovenienza sono stati conservatie regolarmente monitorati per unperiodo di 12 mesi, alla fine delquale sono stati isolati ed identificatii lieviti presenti. Nei mieli sonostate isolate tre specie di lievito:Rhodotorula glutinis, Candidamagnoliae, Hanseniaspora uvarum.Quest’ultima specie è stata isolata neicampioni che presentavano evidentisegni di fermentazione (presenzadi alcool). Inoltre, la presenza dietanolo è stata correlata con i risultatidell’analisi sensoriale.

Aspetti qualitativi del miele fermentato / Pulvirenti, Andrea; P., Zucchi; F., Desalvo; G., Marcazzan; A. G., Sabatini; Giudici, Paolo. - In: INGREDIENTI ALIMENTARI. - ISSN 1594-0543. - STAMPA. - 8:(2009), pp. 6-14.

Aspetti qualitativi del miele fermentato

PULVIRENTI, Andrea;GIUDICI, Paolo
2009

Abstract

La fermentazione alcolica ad operadei lieviti è l’unica alterazionemicrobiologica che può subire ilmiele, con conseguenze negativeirreversibili sulla qualità delprodotto.L’elevato contenuto d’acqua delmiele è una condizione necessariaallo sviluppo dei lieviti. Mieli checontengono meno del 17-18% diacqua sono poco suscettibili allafermentazione, la cui probabilitàaumenta con l’aumentare delcontenuto d’acqua. In questo lavoro21 campioni di miele di diversaprovenienza sono stati conservatie regolarmente monitorati per unperiodo di 12 mesi, alla fine delquale sono stati isolati ed identificatii lieviti presenti. Nei mieli sonostate isolate tre specie di lievito:Rhodotorula glutinis, Candidamagnoliae, Hanseniaspora uvarum.Quest’ultima specie è stata isolata neicampioni che presentavano evidentisegni di fermentazione (presenzadi alcool). Inoltre, la presenza dietanolo è stata correlata con i risultatidell’analisi sensoriale.
8
6
14
Aspetti qualitativi del miele fermentato / Pulvirenti, Andrea; P., Zucchi; F., Desalvo; G., Marcazzan; A. G., Sabatini; Giudici, Paolo. - In: INGREDIENTI ALIMENTARI. - ISSN 1594-0543. - STAMPA. - 8:(2009), pp. 6-14.
Pulvirenti, Andrea; P., Zucchi; F., Desalvo; G., Marcazzan; A. G., Sabatini; Giudici, Paolo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/640970
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact