Il microscopio ottico a proiezione come modello per introdurre la microscopia elettronica in trasmissione