Sull'abnormità dell'imputazione coatta "oggettivamente diversa".