La Suprema Corte, dopo essersi già espressa in ordine al potere in capo al giudice dell'archiviazione di ordinare, da un lato, l'integrazione delle iscrizioni nel registro ex art. 335 c.p.p. e, dall'altro lato, in termini negativi, l'imputazione coatta nei confronti di un soggetto non contemplato dalla domanda del p.m., ha rimesso alle Sezioni Unite la questione in ordine all'imputazione coatta "oggettivamente diversa", ovvero ordinata dal G.i.p. in relazione a reati, emergenti dal fascicolo delle indagini preliminari, ignorati nella richiesta del p.m. La problematica in parola si mostra particolarmente complessa perché attiene all'ampiezza del controllo dell'organo giurisdizionale in tema di archiviazione e tange principi, quali l'obbligatorietà dell'azione e la separazione delle funzioni - propria del rito accusatorio -, difficilmente conciliabili.

Sull'abnormità dell'imputazione coatta "oggettivamente diversa" / DEI CAS, ELEONORA ANNA ALEXANDRA. - In: DIRITTO PENALE E PROCESSO. - ISSN 1591-5611. - 3(2014), pp. 318-324.

Sull'abnormità dell'imputazione coatta "oggettivamente diversa".

DEI CAS, ELEONORA ANNA ALEXANDRA
2014

Abstract

La Suprema Corte, dopo essersi già espressa in ordine al potere in capo al giudice dell'archiviazione di ordinare, da un lato, l'integrazione delle iscrizioni nel registro ex art. 335 c.p.p. e, dall'altro lato, in termini negativi, l'imputazione coatta nei confronti di un soggetto non contemplato dalla domanda del p.m., ha rimesso alle Sezioni Unite la questione in ordine all'imputazione coatta "oggettivamente diversa", ovvero ordinata dal G.i.p. in relazione a reati, emergenti dal fascicolo delle indagini preliminari, ignorati nella richiesta del p.m. La problematica in parola si mostra particolarmente complessa perché attiene all'ampiezza del controllo dell'organo giurisdizionale in tema di archiviazione e tange principi, quali l'obbligatorietà dell'azione e la separazione delle funzioni - propria del rito accusatorio -, difficilmente conciliabili.
318
324
Sull'abnormità dell'imputazione coatta "oggettivamente diversa" / DEI CAS, ELEONORA ANNA ALEXANDRA. - In: DIRITTO PENALE E PROCESSO. - ISSN 1591-5611. - 3(2014), pp. 318-324.
DEI CAS, ELEONORA ANNA ALEXANDRA
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Sull'abnormità dell'imputazione coatta %22oggettivamente diversa%22.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 206.35 kB
Formato Adobe PDF
206.35 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1132625
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact