Forti analogie legano il volume "La genèse de l’idée de temps" di Jean-Marie Guyau", uscito postumo nel 1890 da Alcan a cura di Alfred Fouillée, e l’"Essai sur les données immédiates de la conscience" di Bergson, pubblicato nel 1889. Guyau era morto nel 1888, per cui questo testo sembrava farne un immediato precursore di Bergson; tuttavia, lo stesso Bergson adombrò il sospetto che le assonanze si dovessero all’apporto di Fouillée e alle suggestioni che questi aveva potuto ricavare dalla lettura dell’"Essai", uscito dopo la morte di Guyau ma prima della pubblicazione della "Genèse". Il problema ha trovato di recente una soluzione nell’edizione critica della Genèse stabilita da Renzo Ragghianti (J.-M. Guyau, La mémoire et l’idée du temps, avec une Introduction par A. Fouillée, L’Harmattan, Paris 2011), in cui lo studioso mostra che il testo è stato redatto interamente da Guyau e che le analogie più sorprendenti con l’Essai si devono alla comune ripresa, nei due testi, di tesi già avanzate in quel periodo da altri autori.Nell'articolo, si parla della

Ancora su Guyau e Bergson / Contini, Annamaria. - In: GIORNALE CRITICO DELLA FILOSOFIA ITALIANA. - ISSN 0017-0089. - STAMPA. - VIII:(2012), pp. 147-152.

Ancora su Guyau e Bergson

CONTINI, Annamaria
2012

Abstract

Forti analogie legano il volume "La genèse de l’idée de temps" di Jean-Marie Guyau", uscito postumo nel 1890 da Alcan a cura di Alfred Fouillée, e l’"Essai sur les données immédiates de la conscience" di Bergson, pubblicato nel 1889. Guyau era morto nel 1888, per cui questo testo sembrava farne un immediato precursore di Bergson; tuttavia, lo stesso Bergson adombrò il sospetto che le assonanze si dovessero all’apporto di Fouillée e alle suggestioni che questi aveva potuto ricavare dalla lettura dell’"Essai", uscito dopo la morte di Guyau ma prima della pubblicazione della "Genèse". Il problema ha trovato di recente una soluzione nell’edizione critica della Genèse stabilita da Renzo Ragghianti (J.-M. Guyau, La mémoire et l’idée du temps, avec une Introduction par A. Fouillée, L’Harmattan, Paris 2011), in cui lo studioso mostra che il testo è stato redatto interamente da Guyau e che le analogie più sorprendenti con l’Essai si devono alla comune ripresa, nei due testi, di tesi già avanzate in quel periodo da altri autori.Nell'articolo, si parla della
VIII
147
152
Ancora su Guyau e Bergson / Contini, Annamaria. - In: GIORNALE CRITICO DELLA FILOSOFIA ITALIANA. - ISSN 0017-0089. - STAMPA. - VIII:(2012), pp. 147-152.
Contini, Annamaria
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Guyau_Bergson_Cod.pdf

embargo fino al 28/03/2021

Descrizione: Articolo di rivista
Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 2.63 MB
Formato Adobe PDF
2.63 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/777489
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact