La nota esamina il decreto del Tribunale di Casale Monferrato 14 aprile 2006. Il provvedimento giudiziale solleva tre questioni giuridiche distinte, ancorché connesse: anzitutto il Tribunale è stato adito dalla Fiom-Cgil per decidere se l’impresa citata in giudizio abbia posto in essere un comportamento antisindacale avendo deciso di attuare l’orario plurisettimanale previsto dall’art. 5 del c.c.n.l. vigente nel settore metalmeccanico senza aver sottoscritto un contratto aziendale. La questione giuridica, sebbene non ne presupponga la soluzione interpretativa, si è sviluppata sulla dubbia interpretazione della clausola di rinvio alla contrattazione aziendale presente nella norma contrattuale sull’orario plurisettimanale (art. 5 cit.) ed è per questa ragione che la questione della condotta antisindacale s’intreccia con quella sulla clausola di rinvio. Le questioni che emergono dal decreto del Tribunale sono, quindi, almeno tre: oltre alla condotta antisindacale realizzata nell’esercizio dell’attività negoziale e all’interpretazione della clausola di rinvio, l’articolo analizza la disciplina giuridica del potere di organizzazione multiperiodale dell’orario di lavoro.

Condotta antisindacale e modificazione unilaterale della distribuzione dell’orario di lavoro / Allamprese, Andrea. - In: ADL. ARGOMENTI DI DIRITTO DEL LAVORO. - ISSN 1126-5760. - STAMPA. - 6:(2006), pp. 1785-1792.

Condotta antisindacale e modificazione unilaterale della distribuzione dell’orario di lavoro

ALLAMPRESE, Andrea
2006

Abstract

La nota esamina il decreto del Tribunale di Casale Monferrato 14 aprile 2006. Il provvedimento giudiziale solleva tre questioni giuridiche distinte, ancorché connesse: anzitutto il Tribunale è stato adito dalla Fiom-Cgil per decidere se l’impresa citata in giudizio abbia posto in essere un comportamento antisindacale avendo deciso di attuare l’orario plurisettimanale previsto dall’art. 5 del c.c.n.l. vigente nel settore metalmeccanico senza aver sottoscritto un contratto aziendale. La questione giuridica, sebbene non ne presupponga la soluzione interpretativa, si è sviluppata sulla dubbia interpretazione della clausola di rinvio alla contrattazione aziendale presente nella norma contrattuale sull’orario plurisettimanale (art. 5 cit.) ed è per questa ragione che la questione della condotta antisindacale s’intreccia con quella sulla clausola di rinvio. Le questioni che emergono dal decreto del Tribunale sono, quindi, almeno tre: oltre alla condotta antisindacale realizzata nell’esercizio dell’attività negoziale e all’interpretazione della clausola di rinvio, l’articolo analizza la disciplina giuridica del potere di organizzazione multiperiodale dell’orario di lavoro.
6
1785
1792
Condotta antisindacale e modificazione unilaterale della distribuzione dell’orario di lavoro / Allamprese, Andrea. - In: ADL. ARGOMENTI DI DIRITTO DEL LAVORO. - ISSN 1126-5760. - STAMPA. - 6:(2006), pp. 1785-1792.
Allamprese, Andrea
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/645090
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact