«Il dottore è in casa?» Come prevedere il contatto telefonico con il laureato