La decisione della Consulta nel risolvere la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla Regione Emilia-Romagna nei confronti degli artt. 47 e 48 della legge Finanziaria 2003 che prevedevano forme di finanziamento di interventi per la formazione professionale da parte dello Stato, contribuisce a porre qualche punto fermo per quanto riguarda la ripartizione costituzionale di competenze tra Stato e Regioni in subiecta materia. L'Autore si occupa della questione della possibilità, per lo Stato, di prevedere interventi finanziari per la formazione con attenzione alla formazione interna all'azienda e soprattutto della formazione in apprendistato, di cui la Corte si era già occupata nell'immediato precedente costituito dalla sentenza n. 50 del 2005. L'Autore si sofferma quindi sulla problematica dei fondi interprofessionali per la formazione con attenzione alla questione della compatibilità della disciplina dei fondi con l'assetto del riparto di competenze tra Stato e Regioni disciplinato dalla Costituzione. L'Autore conclude infine evidenziando alcuni punti fermi che si possono così ricavare circa il corretto assetto dei rapporti tra Stato e Regione in materia di formazione professionale.

La formazione professionale tra Stato e Regioni: alcuni importanti chiarimenti / Scagliarini, Simone. - In: DIRITTO DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI. - ISSN 1121-8762. - STAMPA. - 3:(2005), pp. 822-828.

La formazione professionale tra Stato e Regioni: alcuni importanti chiarimenti

SCAGLIARINI, Simone
2005

Abstract

La decisione della Consulta nel risolvere la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla Regione Emilia-Romagna nei confronti degli artt. 47 e 48 della legge Finanziaria 2003 che prevedevano forme di finanziamento di interventi per la formazione professionale da parte dello Stato, contribuisce a porre qualche punto fermo per quanto riguarda la ripartizione costituzionale di competenze tra Stato e Regioni in subiecta materia. L'Autore si occupa della questione della possibilità, per lo Stato, di prevedere interventi finanziari per la formazione con attenzione alla formazione interna all'azienda e soprattutto della formazione in apprendistato, di cui la Corte si era già occupata nell'immediato precedente costituito dalla sentenza n. 50 del 2005. L'Autore si sofferma quindi sulla problematica dei fondi interprofessionali per la formazione con attenzione alla questione della compatibilità della disciplina dei fondi con l'assetto del riparto di competenze tra Stato e Regioni disciplinato dalla Costituzione. L'Autore conclude infine evidenziando alcuni punti fermi che si possono così ricavare circa il corretto assetto dei rapporti tra Stato e Regione in materia di formazione professionale.
3
822
828
La formazione professionale tra Stato e Regioni: alcuni importanti chiarimenti / Scagliarini, Simone. - In: DIRITTO DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI. - ISSN 1121-8762. - STAMPA. - 3:(2005), pp. 822-828.
Scagliarini, Simone
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/585726
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact