Lo scopo della ricerca è stato quello di fornire un quadro generale sulle caratteristiche della carcassa e dei principali tagli del suino pesante attualmente disponibile sul mercato e destinato alla produzione di salumi tipici. Per la ricerca, svolta in 4 stabilimenti, sono state utilizzate 182 carcasse appartenenti a 6 differenti tipologie di suini. Novantaquattro carcasse provenivano da tre gruppi di suini cosiddetti "tradizionali" con differenti percentuali di razze Large White e Duroc, le rimanenti 88 provenivano da soggetti ibridi commerciali di cui 33 Dunel, 22 Pic e 33 Suffolk. Su ciascuna carcassa sono stati rilevati gli spessori del lardo e del longissimus thoracis previsti dalla classificazione commerciale, è stato misurato lo spessore del grasso di copertura in diversi punti del prosciutto e della pancetta ed è stata determinata la resa dei principali tagli. Inoltre sono stati rilevati la quantità di grasso intermuscolare del prosciutto e della coppa e il contenuto di grasso intramuscolare nella coppa, in due punti della lombata ed in quattro punti del prosciutto.L’esame dei dati mostra che i sei tipi di suini, pur non differendo significativamente per lo spessore del lardo dorsale e per la percentuale di carne magra, presentano differenze significative per gli spessori del grasso di copertura della coscia, per lo spessore degli strati di grasso e di magro della pancetta, per le rese in prosciutti e coppe, per le dimensioni della “noce” di grasso intermuscolare, per la quantità di grasso intramuscolare dei muscoli b. femoris, semimembranosus, semitendinosus, l. thoracis e della coppa. Lo spessore della copertura adiposa non ha un andamento costante in tutta la carcassa: a parità di spessore del lardo dorsale è possibile avere cosce con grasso di copertura scarso e, in alcuni tipi, i suini con minore copertura adiposa sul dorso hanno mostrato pancette più grasse e viceversa. Questi risultati indicano che i parametri impiegati per la classificazione delle carcasse in base alla sola percentuale di carne magra, forniscono informazioni limitate sui tagli destinati alla trasformazione. Nel complesso i dati rilevati mostrano un notevole miglioramento della qualità della carcassa del suino pesante italiano.

Caratteristiche delle carcasse e dei tagli di differenti tipologie di suino pesante attualmente presenti sul mercato / LO FIEGO, Domenico Pietro; Virgili, R.; Bellatti, M.; Tassone, F.; Pecoraro, M.; Reverberi, M.; Russo, V.. - In: RIVISTA DI SUINICOLTURA. - ISSN 0035-662X. - STAMPA. - 41 (10):(2000), pp. 143-148.

Caratteristiche delle carcasse e dei tagli di differenti tipologie di suino pesante attualmente presenti sul mercato

LO FIEGO, Domenico Pietro;
2000

Abstract

Lo scopo della ricerca è stato quello di fornire un quadro generale sulle caratteristiche della carcassa e dei principali tagli del suino pesante attualmente disponibile sul mercato e destinato alla produzione di salumi tipici. Per la ricerca, svolta in 4 stabilimenti, sono state utilizzate 182 carcasse appartenenti a 6 differenti tipologie di suini. Novantaquattro carcasse provenivano da tre gruppi di suini cosiddetti "tradizionali" con differenti percentuali di razze Large White e Duroc, le rimanenti 88 provenivano da soggetti ibridi commerciali di cui 33 Dunel, 22 Pic e 33 Suffolk. Su ciascuna carcassa sono stati rilevati gli spessori del lardo e del longissimus thoracis previsti dalla classificazione commerciale, è stato misurato lo spessore del grasso di copertura in diversi punti del prosciutto e della pancetta ed è stata determinata la resa dei principali tagli. Inoltre sono stati rilevati la quantità di grasso intermuscolare del prosciutto e della coppa e il contenuto di grasso intramuscolare nella coppa, in due punti della lombata ed in quattro punti del prosciutto.L’esame dei dati mostra che i sei tipi di suini, pur non differendo significativamente per lo spessore del lardo dorsale e per la percentuale di carne magra, presentano differenze significative per gli spessori del grasso di copertura della coscia, per lo spessore degli strati di grasso e di magro della pancetta, per le rese in prosciutti e coppe, per le dimensioni della “noce” di grasso intermuscolare, per la quantità di grasso intramuscolare dei muscoli b. femoris, semimembranosus, semitendinosus, l. thoracis e della coppa. Lo spessore della copertura adiposa non ha un andamento costante in tutta la carcassa: a parità di spessore del lardo dorsale è possibile avere cosce con grasso di copertura scarso e, in alcuni tipi, i suini con minore copertura adiposa sul dorso hanno mostrato pancette più grasse e viceversa. Questi risultati indicano che i parametri impiegati per la classificazione delle carcasse in base alla sola percentuale di carne magra, forniscono informazioni limitate sui tagli destinati alla trasformazione. Nel complesso i dati rilevati mostrano un notevole miglioramento della qualità della carcassa del suino pesante italiano.
41 (10)
143
148
Caratteristiche delle carcasse e dei tagli di differenti tipologie di suino pesante attualmente presenti sul mercato / LO FIEGO, Domenico Pietro; Virgili, R.; Bellatti, M.; Tassone, F.; Pecoraro, M.; Reverberi, M.; Russo, V.. - In: RIVISTA DI SUINICOLTURA. - ISSN 0035-662X. - STAMPA. - 41 (10):(2000), pp. 143-148.
LO FIEGO, Domenico Pietro; Virgili, R.; Bellatti, M.; Tassone, F.; Pecoraro, M.; Reverberi, M.; Russo, V.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/18567
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact