Controlli "social" dei lavoratori: un'interessante pronuncia della Cassazione