Un'altra breccia nel muro del giudicato penale: ammissibile la revisione della sentenza che, nel dichiarare il reato estinto per prescrizione, abbia confermato le statuizioni civili