Presunzioni assolute fra ragionevolezza e diritto alla difesa