Atrofia ottica dominante: studio genetico clinico