Marmellate e confetture sono prodotti relativamente stabili, il cui periodo di conservazione oscilla generalmente tra i 2 e 3 anni; tali prodotti vanno difficilmente incontro ad alterazioni di origine microbiologica ma le caratteristiche organolettiche e nutrizionali possono subire, durante la conservazione, profonde modifiche. Particolare attenzione stata rivolta allo studio del mantenimento della colorazione di marmellate di arance rosse. Nella fattispecie, sono stati monitorati i parametri del colore e l’imbrunimento. Considerando il lungo periodo di conservazione, lo studio si è avvalso di un test accelerato di shelf-life, sottoponendo i prodotti a diverse temperature di conservazione. Lo studio rivela che tali prodotti, comunemente ritenuti stabili, subiscono modifiche significative già nelle prime fasi di conservazione. L’approccio utilizzato potrebbe rivelarsi utile per la predizione delle variazioni delle principali caratteristiche di qualità e per la stima della reale shelf-life di questi prodotti.

Studio delle caratteristiche organolettiche di marmellate e confetture durante la conservazione / Sanna, E; Licciardello, F; Colombo, N; Muratore, G. - IX:(2010), pp. 91-94. ((Intervento presentato al convegno 9° Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti (9° CISETA) tenutosi a Rho (MI) nel 11-12 giugno 2009.

Studio delle caratteristiche organolettiche di marmellate e confetture durante la conservazione

LICCIARDELLO F;
2010

Abstract

Marmellate e confetture sono prodotti relativamente stabili, il cui periodo di conservazione oscilla generalmente tra i 2 e 3 anni; tali prodotti vanno difficilmente incontro ad alterazioni di origine microbiologica ma le caratteristiche organolettiche e nutrizionali possono subire, durante la conservazione, profonde modifiche. Particolare attenzione stata rivolta allo studio del mantenimento della colorazione di marmellate di arance rosse. Nella fattispecie, sono stati monitorati i parametri del colore e l’imbrunimento. Considerando il lungo periodo di conservazione, lo studio si è avvalso di un test accelerato di shelf-life, sottoponendo i prodotti a diverse temperature di conservazione. Lo studio rivela che tali prodotti, comunemente ritenuti stabili, subiscono modifiche significative già nelle prime fasi di conservazione. L’approccio utilizzato potrebbe rivelarsi utile per la predizione delle variazioni delle principali caratteristiche di qualità e per la stima della reale shelf-life di questi prodotti.
9° Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti (9° CISETA)
Rho (MI)
11-12 giugno 2009
IX
91
94
Sanna, E; Licciardello, F; Colombo, N; Muratore, G
Studio delle caratteristiche organolettiche di marmellate e confetture durante la conservazione / Sanna, E; Licciardello, F; Colombo, N; Muratore, G. - IX:(2010), pp. 91-94. ((Intervento presentato al convegno 9° Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti (9° CISETA) tenutosi a Rho (MI) nel 11-12 giugno 2009.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1164032
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact