“Il cinema tra disegno e pittura: titoli di testa (e di coda), rimediazione e intermedialità”