Su alcuni aspetti filosofico-giuridici del dibattito americano sul same-sex marriage