I grandi crac fra globalizzazione dei mercati, ingegneria finanziaria e abuso dei derivati