Pluralità di delitti e reiterazione di perdono giudiziale