Nel presente lavoro si riportano i risultati di un’analisi sperimentale e numerica del comportamento idraulico e dell’evoluzione degli spray di un innovativo sistema di iniezione ad attuazione diretta per motori Diesel light duty. Il sistema d’iniezione analizzato - Magneti Marelli Diesel Direct Injection, DDI - è basato sull’attuazione diretta dello spillo iniettore mediante solenoide. Il sistema DDI opera con pressioni di iniezione fino a 600 bar, con un polverizzatore multi-foro che consente di ottenere una distribuzione di getti di combustibile in camera di combustione adatta per applicazioni Diesel industriali ed automotive di piccola cilindrata. Nella fase attuale della ricerca, i cui risultati sono riportati nel presente lavoro, il comportamento idraulico del sistema DDI in termini di volume iniettato e di portata istantanea è stato analizzato in diverse condizioni di funzionamento. L’evoluzione degli spray risultante in queste condizioni è stata inoltre analizzata in condizioni di camera quiescente mediante tecniche di visualizzazione per determinare le principali caratteristiche geometriche del getto. Il successivo confronto con le simulazioni computazionali è il punto di partenza per lo sviluppo di una metodologia che, mediante l'integrazione di codici di calcolo 1D e 3D, sia in grado di descrivere l'evoluzione dello spray e la sua interazione con la carica presente all’interno della camera di combustione. In questa fase del lavoro si è valutato il comportamento dei principali modelli CFD utilizzati per la simulazione dello spray di combustibile con approccio lagrangiano, in condizioni di pressione di iniezione non convenzionali per applicazioni Diesel. Si riportano quindi i confronti sperimentali-numerici con i principali risultati conseguiti nel corso di un campagna di validazione dei modelli di atomizzazione, valutando anche gli effetti di alcuni parametri, quali la dimensione media della cella computazionale, sull'evoluzione dello spray.

Analisi sperimentale e numerica di un sistema di iniezione ad attuazione diretta per motori Diesel / Postrioti, Lucio; Malaguti, Simone; Cantore, Giuseppe; Bosi, Maurizio; Buitoni, Giacomo; Piccinini, Stefano. - STAMPA. - (2012), pp. 1-1. ((Intervento presentato al convegno Convegno ATI 2012 tenutosi a Trieste nel 11-14 settembre 2012.

Analisi sperimentale e numerica di un sistema di iniezione ad attuazione diretta per motori Diesel

MALAGUTI, Simone;CANTORE, Giuseppe;
2012

Abstract

Nel presente lavoro si riportano i risultati di un’analisi sperimentale e numerica del comportamento idraulico e dell’evoluzione degli spray di un innovativo sistema di iniezione ad attuazione diretta per motori Diesel light duty. Il sistema d’iniezione analizzato - Magneti Marelli Diesel Direct Injection, DDI - è basato sull’attuazione diretta dello spillo iniettore mediante solenoide. Il sistema DDI opera con pressioni di iniezione fino a 600 bar, con un polverizzatore multi-foro che consente di ottenere una distribuzione di getti di combustibile in camera di combustione adatta per applicazioni Diesel industriali ed automotive di piccola cilindrata. Nella fase attuale della ricerca, i cui risultati sono riportati nel presente lavoro, il comportamento idraulico del sistema DDI in termini di volume iniettato e di portata istantanea è stato analizzato in diverse condizioni di funzionamento. L’evoluzione degli spray risultante in queste condizioni è stata inoltre analizzata in condizioni di camera quiescente mediante tecniche di visualizzazione per determinare le principali caratteristiche geometriche del getto. Il successivo confronto con le simulazioni computazionali è il punto di partenza per lo sviluppo di una metodologia che, mediante l'integrazione di codici di calcolo 1D e 3D, sia in grado di descrivere l'evoluzione dello spray e la sua interazione con la carica presente all’interno della camera di combustione. In questa fase del lavoro si è valutato il comportamento dei principali modelli CFD utilizzati per la simulazione dello spray di combustibile con approccio lagrangiano, in condizioni di pressione di iniezione non convenzionali per applicazioni Diesel. Si riportano quindi i confronti sperimentali-numerici con i principali risultati conseguiti nel corso di un campagna di validazione dei modelli di atomizzazione, valutando anche gli effetti di alcuni parametri, quali la dimensione media della cella computazionale, sull'evoluzione dello spray.
Convegno ATI 2012
Trieste
11-14 settembre 2012
1
1
Postrioti, Lucio; Malaguti, Simone; Cantore, Giuseppe; Bosi, Maurizio; Buitoni, Giacomo; Piccinini, Stefano
Analisi sperimentale e numerica di un sistema di iniezione ad attuazione diretta per motori Diesel / Postrioti, Lucio; Malaguti, Simone; Cantore, Giuseppe; Bosi, Maurizio; Buitoni, Giacomo; Piccinini, Stefano. - STAMPA. - (2012), pp. 1-1. ((Intervento presentato al convegno Convegno ATI 2012 tenutosi a Trieste nel 11-14 settembre 2012.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ATI1206175V2.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print dell'autore (bozza post referaggio)
Dimensione 1.31 MB
Formato Adobe PDF
1.31 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/865091
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact