Per la stabilizzazione e la somministrazione di siRNAs, sono sempre più studiati vettori non virali, ed in particolare liposomi cationici, capaci di stabilizzare, per interazione elettrostatica, materiale genico generando strutture note come lipoplexes (Lpx). In questo contesto, sono stati formulati e testati Lpx attivi nel trattamento del PEL (Primary Effusion Lymphoma), un linfoma altamente aggressivo e con scarse possibilità terapeutiche. Inizialmente, liposomi allestiti con DOTAP sono stati impiegati per complessare 3 differenti siRNAs anti-BLIMP-1 (fattore trascrizionale fondamentale per mantenere lo stato neoplastico del PEL). I Lpx ottenuti sono stati caratterizzati e ne è stata dimostrata l’elevata capacità trasfettiva sulla linea cellulare BCBL-1, modello di PEL. Per una somministrazione efficace, ed in previsione di studi in vivo, i complessi sono stati stabilizzati all’uptake macrofagico, attraverso modificazioni superficiali con PEG. Gli studi tecnologico-formulativi sono stati condotti sia partendo da liposomi pegilati che introducendo la pegilazione su complessi preformati. La complessazione tra liposomi cationici pegilati (preparati con DOTAP e DSPE-PEG) ed i siRNAs non è risultata efficace nello stabilizzare e trasferire il cargo alle cellule in coltura, presumibilmente a causa dell’ingombro e del tamponamento operato dalla copertura idrofila del liposoma, con conseguente limitata interazione tra il vettore ed il materiale genico. Incoraggianti risultatati sono invece derivati dall’applicazione della strategia “post complexation”, ovvero la pegilazione di Lpx cationici preformati (ottenuti tra liposomi DOTAP e siRNAs) mediante incubazione con micelle di DSPE-PEG. Tali “Post PEG-Lpx” hanno mostrato elevata capacità di stabilizzazione dell’attivo con conservata abilità transfettiva

LIPOPLEXES PER LA VEICOLAZIONE ED IL DIREZIONAMENTO DI siRNA AL PEL: VALUTAZIONE DELL’EFFICIENZA DI TRATTAMENTO CON SISTEMI LIPIDICI STABILIZZATI / Belletti, Daniela; Riva, Giovanni; Tosi, Giovanni; Barozzi, Patrizia; Luppi, Mario; Forni, Flavio; Vandelli, Maria Angela; Ruozi, Barbara. - STAMPA. - (2012), pp. 22-22. ((Intervento presentato al convegno XXII Simposio Adritelf tenutosi a Firenze nel 13-16 Settembre 2012.

LIPOPLEXES PER LA VEICOLAZIONE ED IL DIREZIONAMENTO DI siRNA AL PEL: VALUTAZIONE DELL’EFFICIENZA DI TRATTAMENTO CON SISTEMI LIPIDICI STABILIZZATI

BELLETTI, Daniela;RIVA, Giovanni;TOSI, Giovanni;BAROZZI, Patrizia;LUPPI, Mario;FORNI, Flavio;VANDELLI, Maria Angela;RUOZI, Barbara
2012

Abstract

Per la stabilizzazione e la somministrazione di siRNAs, sono sempre più studiati vettori non virali, ed in particolare liposomi cationici, capaci di stabilizzare, per interazione elettrostatica, materiale genico generando strutture note come lipoplexes (Lpx). In questo contesto, sono stati formulati e testati Lpx attivi nel trattamento del PEL (Primary Effusion Lymphoma), un linfoma altamente aggressivo e con scarse possibilità terapeutiche. Inizialmente, liposomi allestiti con DOTAP sono stati impiegati per complessare 3 differenti siRNAs anti-BLIMP-1 (fattore trascrizionale fondamentale per mantenere lo stato neoplastico del PEL). I Lpx ottenuti sono stati caratterizzati e ne è stata dimostrata l’elevata capacità trasfettiva sulla linea cellulare BCBL-1, modello di PEL. Per una somministrazione efficace, ed in previsione di studi in vivo, i complessi sono stati stabilizzati all’uptake macrofagico, attraverso modificazioni superficiali con PEG. Gli studi tecnologico-formulativi sono stati condotti sia partendo da liposomi pegilati che introducendo la pegilazione su complessi preformati. La complessazione tra liposomi cationici pegilati (preparati con DOTAP e DSPE-PEG) ed i siRNAs non è risultata efficace nello stabilizzare e trasferire il cargo alle cellule in coltura, presumibilmente a causa dell’ingombro e del tamponamento operato dalla copertura idrofila del liposoma, con conseguente limitata interazione tra il vettore ed il materiale genico. Incoraggianti risultatati sono invece derivati dall’applicazione della strategia “post complexation”, ovvero la pegilazione di Lpx cationici preformati (ottenuti tra liposomi DOTAP e siRNAs) mediante incubazione con micelle di DSPE-PEG. Tali “Post PEG-Lpx” hanno mostrato elevata capacità di stabilizzazione dell’attivo con conservata abilità transfettiva
XXII Simposio Adritelf
Firenze
13-16 Settembre 2012
22
22
Belletti, Daniela; Riva, Giovanni; Tosi, Giovanni; Barozzi, Patrizia; Luppi, Mario; Forni, Flavio; Vandelli, Maria Angela; Ruozi, Barbara
LIPOPLEXES PER LA VEICOLAZIONE ED IL DIREZIONAMENTO DI siRNA AL PEL: VALUTAZIONE DELL’EFFICIENZA DI TRATTAMENTO CON SISTEMI LIPIDICI STABILIZZATI / Belletti, Daniela; Riva, Giovanni; Tosi, Giovanni; Barozzi, Patrizia; Luppi, Mario; Forni, Flavio; Vandelli, Maria Angela; Ruozi, Barbara. - STAMPA. - (2012), pp. 22-22. ((Intervento presentato al convegno XXII Simposio Adritelf tenutosi a Firenze nel 13-16 Settembre 2012.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/784891
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact