Si sono esaminati gli effetti dello spessore e della presenza/assenza di un sottile bond coat in Ni sulla resistenzaad usura e a corrosione di rivestimenti in materiale cermet WC-CoCr, depositati tramite termospruzzaturaHVOF su piastre in lega di alluminio AA 6082T6. Riporti con quattro diversi spessori, compresi nell’intervallo50 μm – 150 μm, sono stati prodotti eseguendo, rispettivamente, un totale di 2, 3, 4 e 5 scansioni consecutivedella torcia davanti al substrato. All’aumentare del numero di scansioni, la porosità del rivestimento cermet(sia con, sia senza bond coat) diminuisce; il cambiamento più sensibile si verifica fra i riporti depositati con2 e 3 passaggi della torcia. Per spiegare questo fenomeno, si sono analizzati i meccanismi di deposizione disingole lamelle di WC-CoCr, esaminandole con tecnica Focused Ion Beam (FIB). All’aumento di densità delrivestimento corrispondono un incremento di microdurezza, un miglioramento della resistenza all’usura perstrisciamento (misurata mediante test ball-on-disk) ed una maggior protezione del substrato contro la corrosione(valutata mediante spettroscopia di impedenza elettrochimica e monitoraggio del potenziale di libera corrosione).Rispetto a strati anodizzati, prodotti sulle stesse piastre, tutti riporti WC-CoCr (indipendentemente dallospessore) sono molto più resistenti ad usura ma meno protettivi contro la corrosione del substrato.

EFFETTO DELLO SPESSORE SULLA RESISTENZA AD USURAE CORROSIONE DI RIVESTIMENTI WC-CoCr DEPOSITATI SU LEGA DI Al TRAMITE TERMOSPRUZZATURA HVOF / Bolelli, Giovanni; Gualtieri, Enrico; Lusvarghi, Luca; Valeri, Sergio. - In: LA METALLURGIA ITALIANA. - ISSN 0026-0843. - STAMPA. - 101 (9):(2009), pp. 17-27.

EFFETTO DELLO SPESSORE SULLA RESISTENZA AD USURAE CORROSIONE DI RIVESTIMENTI WC-CoCr DEPOSITATI SU LEGA DI Al TRAMITE TERMOSPRUZZATURA HVOF

BOLELLI, Giovanni;GUALTIERI, Enrico;LUSVARGHI, Luca;VALERI, Sergio
2009-01-01

Abstract

Si sono esaminati gli effetti dello spessore e della presenza/assenza di un sottile bond coat in Ni sulla resistenzaad usura e a corrosione di rivestimenti in materiale cermet WC-CoCr, depositati tramite termospruzzaturaHVOF su piastre in lega di alluminio AA 6082T6. Riporti con quattro diversi spessori, compresi nell’intervallo50 μm – 150 μm, sono stati prodotti eseguendo, rispettivamente, un totale di 2, 3, 4 e 5 scansioni consecutivedella torcia davanti al substrato. All’aumentare del numero di scansioni, la porosità del rivestimento cermet(sia con, sia senza bond coat) diminuisce; il cambiamento più sensibile si verifica fra i riporti depositati con2 e 3 passaggi della torcia. Per spiegare questo fenomeno, si sono analizzati i meccanismi di deposizione disingole lamelle di WC-CoCr, esaminandole con tecnica Focused Ion Beam (FIB). All’aumento di densità delrivestimento corrispondono un incremento di microdurezza, un miglioramento della resistenza all’usura perstrisciamento (misurata mediante test ball-on-disk) ed una maggior protezione del substrato contro la corrosione(valutata mediante spettroscopia di impedenza elettrochimica e monitoraggio del potenziale di libera corrosione).Rispetto a strati anodizzati, prodotti sulle stesse piastre, tutti riporti WC-CoCr (indipendentemente dallospessore) sono molto più resistenti ad usura ma meno protettivi contro la corrosione del substrato.
101 (9)
17
27
EFFETTO DELLO SPESSORE SULLA RESISTENZA AD USURAE CORROSIONE DI RIVESTIMENTI WC-CoCr DEPOSITATI SU LEGA DI Al TRAMITE TERMOSPRUZZATURA HVOF / Bolelli, Giovanni; Gualtieri, Enrico; Lusvarghi, Luca; Valeri, Sergio. - In: LA METALLURGIA ITALIANA. - ISSN 0026-0843. - STAMPA. - 101 (9):(2009), pp. 17-27.
Bolelli, Giovanni; Gualtieri, Enrico; Lusvarghi, Luca; Valeri, Sergio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/740065
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact