Incertezze e punti fermi sul presupposto soggettivo dell’imposta sul valore aggiunto