Il saggio affronta il tema delle interferenze tra la disciplina della comunicazione politica ed il carattere democratico dell’ordinamento italiano. In questa prospettiva, si procede in primo luogo, da un lato, alla definizione della forma di Stato democratica e della forma di governo parlamentare adottate dalla Costituzione Repubblicana e, dall’altro lato, alla precisazione del concetto di comunicazione politica, inquadrandolo nella libertà di manifestazione del pensiero tutelata dall’art. 21 Cost. Posto ciò, si prosegue l’analisi ponendo a confronto tra di loro gli elementi così enucleati, per giungere alla conclusione che tra di essi non sussistono punti di contatto. Infatti, dal punto di vista della forma di Stato, la comunicazione politica, in quanto componente essenziale del sistema costituzionale, non può subire condizionamenti per ottimizzarne il funzionamento, mentre, nell’ottica della forma di governo, essa non è suscettibile di essere considerata un potere in senso giuridico.

Comunicazione politica e sistema democratico: separati in casa o coincidenza degli opposti? / Vespignani, Luca. - In: DIRITTO E SOCIETÀ. - ISSN 0391-7428. - STAMPA. - 3-4:(2010), pp. 375-410.

Comunicazione politica e sistema democratico: separati in casa o coincidenza degli opposti?

VESPIGNANI, Luca
2010

Abstract

Il saggio affronta il tema delle interferenze tra la disciplina della comunicazione politica ed il carattere democratico dell’ordinamento italiano. In questa prospettiva, si procede in primo luogo, da un lato, alla definizione della forma di Stato democratica e della forma di governo parlamentare adottate dalla Costituzione Repubblicana e, dall’altro lato, alla precisazione del concetto di comunicazione politica, inquadrandolo nella libertà di manifestazione del pensiero tutelata dall’art. 21 Cost. Posto ciò, si prosegue l’analisi ponendo a confronto tra di loro gli elementi così enucleati, per giungere alla conclusione che tra di essi non sussistono punti di contatto. Infatti, dal punto di vista della forma di Stato, la comunicazione politica, in quanto componente essenziale del sistema costituzionale, non può subire condizionamenti per ottimizzarne il funzionamento, mentre, nell’ottica della forma di governo, essa non è suscettibile di essere considerata un potere in senso giuridico.
3-4
375
410
Comunicazione politica e sistema democratico: separati in casa o coincidenza degli opposti? / Vespignani, Luca. - In: DIRITTO E SOCIETÀ. - ISSN 0391-7428. - STAMPA. - 3-4:(2010), pp. 375-410.
Vespignani, Luca
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Comunicazione politica e sistema democratico.pdf

non disponibili

Tipologia: Pre-print dell'autore (bozza pre referaggio)
Dimensione 602.13 kB
Formato Adobe PDF
602.13 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/708152
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact