Il presente studio si inserisce nell’ambito di un più ampio progetto di ricerca che ha come oggetto lo studio idrologico e dei processi erosivi di alcuni degli affluenti principali del fiume Reno attraverso il monitoraggio in continuo degli afflussi, deflussi e trasporto torbido. A partire dal febbraio del 2003 si è aggiunto, il monitoraggio del fiume Reno a breve distanza dalla foce in Adriatico, nei pressi di Mandriole di Sant’Alberto (RA). Obiettivo specificatamente per la stazione alla foce del Reno, è lo studio del bilancio dei solidi trasportati a mare, in sospensione e sul fondo, in funzione del ripascimento delle coste. A tale fine si è posta l’esigenza di arrivare ad una stima quanto più affidabile della portata del Reno nella sezione monitorata, stima necessaria per arrivare al calcolo del deflusso torbido, vale a dire delle quantità di sedimenti in sospensione che arrivano mediamente ogni anno al mare.La stazione di misura è collocata sopra uno sbarramento costituito da cinque grandi luci regolate da paratoie, azionate in funzione della portata del fiume in modo da assicurare una quota idrometrica pressoché costante a monte della chiusa. Il calcolo della portata è complesso e mai affrontato organicamente, anche in conseguenza della geometria degli organi di regolazione, atta a consentire tanto il deflusso a battente quanto quello a stramazzo. Nel presente lavoro, si propone la metodologia di calcolo che, attraverso un programma realizzato appositamente, consente l’elaborazione automatica dei dati per la stima della portata.

Studio delle portate alla foce del Reno dal 1995 e validazione del modello di calcolo con misure di campo / P., Mattarelli; D., Bottau; A., Pagliarani; Bigi, Alessandro. - In: ARPA RIVISTA. - ISSN 1129-4922. - STAMPA. - 6:(2004), pp. 28-32.

Studio delle portate alla foce del Reno dal 1995 e validazione del modello di calcolo con misure di campo

BIGI, Alessandro
2004

Abstract

Il presente studio si inserisce nell’ambito di un più ampio progetto di ricerca che ha come oggetto lo studio idrologico e dei processi erosivi di alcuni degli affluenti principali del fiume Reno attraverso il monitoraggio in continuo degli afflussi, deflussi e trasporto torbido. A partire dal febbraio del 2003 si è aggiunto, il monitoraggio del fiume Reno a breve distanza dalla foce in Adriatico, nei pressi di Mandriole di Sant’Alberto (RA). Obiettivo specificatamente per la stazione alla foce del Reno, è lo studio del bilancio dei solidi trasportati a mare, in sospensione e sul fondo, in funzione del ripascimento delle coste. A tale fine si è posta l’esigenza di arrivare ad una stima quanto più affidabile della portata del Reno nella sezione monitorata, stima necessaria per arrivare al calcolo del deflusso torbido, vale a dire delle quantità di sedimenti in sospensione che arrivano mediamente ogni anno al mare.La stazione di misura è collocata sopra uno sbarramento costituito da cinque grandi luci regolate da paratoie, azionate in funzione della portata del fiume in modo da assicurare una quota idrometrica pressoché costante a monte della chiusa. Il calcolo della portata è complesso e mai affrontato organicamente, anche in conseguenza della geometria degli organi di regolazione, atta a consentire tanto il deflusso a battente quanto quello a stramazzo. Nel presente lavoro, si propone la metodologia di calcolo che, attraverso un programma realizzato appositamente, consente l’elaborazione automatica dei dati per la stima della portata.
6
28
32
Studio delle portate alla foce del Reno dal 1995 e validazione del modello di calcolo con misure di campo / P., Mattarelli; D., Bottau; A., Pagliarani; Bigi, Alessandro. - In: ARPA RIVISTA. - ISSN 1129-4922. - STAMPA. - 6:(2004), pp. 28-32.
P., Mattarelli; D., Bottau; A., Pagliarani; Bigi, Alessandro
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/692448
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact