“This is a game” (TIAG) e “This is not a game” (TINAG). Sarebbe questa la prima fondamentale distinzione per i giocatori, almeno secondo Jane McGonigal, una delle più interessanti e innovative ricercatrici in campo internazionale sui giochi trasformativi: “Games for Change”, nonché ideatrice di una lunga serie di Alternative (o Augmented) Reality Games orientati all’impegno sociale, come World Without Oil e Urgent Evoke: A Crash Course in Changing the World , quest’ultimo in collaborazione con il World Bank Institute. Questa distinzione, che è di ordine esperienziale, emozionale e cognitivo, è particolarmente rilevante quando i giocatori provano un senso di dubbio e incertezza su ciò che stanno facendo in un certo momento: stanno davvero giocando o stanno facendo qualcos’altro completamente diverso, durante un’attività che sembrava all'inizio essere ludica? La distinzione tra TIAG e TINAG è rilevante anche per capire, almeno in parte, il grande fascino e attrazione popolare dei social media, come Facebook e Twitter.

Facebook: un gioco o qualcos’altro? / Coppock, Patrick John. - In: IL SOLE 24 ORE. - ISSN 0391-786X. - STAMPA. - Dicembre n. 36:(2011), pp. 161-161.

Facebook: un gioco o qualcos’altro?

COPPOCK, Patrick John
2011

Abstract

“This is a game” (TIAG) e “This is not a game” (TINAG). Sarebbe questa la prima fondamentale distinzione per i giocatori, almeno secondo Jane McGonigal, una delle più interessanti e innovative ricercatrici in campo internazionale sui giochi trasformativi: “Games for Change”, nonché ideatrice di una lunga serie di Alternative (o Augmented) Reality Games orientati all’impegno sociale, come World Without Oil e Urgent Evoke: A Crash Course in Changing the World , quest’ultimo in collaborazione con il World Bank Institute. Questa distinzione, che è di ordine esperienziale, emozionale e cognitivo, è particolarmente rilevante quando i giocatori provano un senso di dubbio e incertezza su ciò che stanno facendo in un certo momento: stanno davvero giocando o stanno facendo qualcos’altro completamente diverso, durante un’attività che sembrava all'inizio essere ludica? La distinzione tra TIAG e TINAG è rilevante anche per capire, almeno in parte, il grande fascino e attrazione popolare dei social media, come Facebook e Twitter.
Dicembre n. 36
161
161
Facebook: un gioco o qualcos’altro? / Coppock, Patrick John. - In: IL SOLE 24 ORE. - ISSN 0391-786X. - STAMPA. - Dicembre n. 36:(2011), pp. 161-161.
Coppock, Patrick John
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/691449
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact