Nel presente studio, viene condotta l’identificazione delle proprietà di rigidezza dei tamponamenti di un fabbricato ad uso scolastico oggetto di monitoraggio da parte del Dipartimento della Protezione Civile. Il fabbricato presenta tamponature esterne e pareti divisorie interne con distribuzione simmetrica in pianta, ma significativamente diverse nelle due direzioni, ed in particolare con minor rigidezza nella direzione dei telai portanti in c.a. del fabbricato. Nella procedura di identificazione, sono utilizzate le frequenze dei primi tre modi di vibrare, ed è impiegato il Modal Assurance Criterion (MAC) per associare correttamente le frequenze sperimentali e numeriche in funzione della correlazione tra i modi. È inoltre studiato il comportamento strutturale al variare del danneggiamento delle tamponature, modellato come una riduzione della rigidezza elastica delle bielle. È mostrato come, in una verifica agli stati limite di danno, i modi siano completamente differenti da quelli di una verifica agli stati limite ultimi, nella quale il contributo irrigidente delle tamponature viene tipicamente trascurato.

Il ruolo delle tamponature nel comportamento dinamico e sismico delle strutture intelaiate in c.a / Vincenzi, Loris; M., Savoia. - STAMPA. - (2008), pp. 427-434. ((Intervento presentato al convegno Valutazione e riduzione della vulnerabilità sismica di edifici esistenti in cemento armato tenutosi a Roma nel 29-30 Maggio.

Il ruolo delle tamponature nel comportamento dinamico e sismico delle strutture intelaiate in c.a.

VINCENZI, Loris;
2008

Abstract

Nel presente studio, viene condotta l’identificazione delle proprietà di rigidezza dei tamponamenti di un fabbricato ad uso scolastico oggetto di monitoraggio da parte del Dipartimento della Protezione Civile. Il fabbricato presenta tamponature esterne e pareti divisorie interne con distribuzione simmetrica in pianta, ma significativamente diverse nelle due direzioni, ed in particolare con minor rigidezza nella direzione dei telai portanti in c.a. del fabbricato. Nella procedura di identificazione, sono utilizzate le frequenze dei primi tre modi di vibrare, ed è impiegato il Modal Assurance Criterion (MAC) per associare correttamente le frequenze sperimentali e numeriche in funzione della correlazione tra i modi. È inoltre studiato il comportamento strutturale al variare del danneggiamento delle tamponature, modellato come una riduzione della rigidezza elastica delle bielle. È mostrato come, in una verifica agli stati limite di danno, i modi siano completamente differenti da quelli di una verifica agli stati limite ultimi, nella quale il contributo irrigidente delle tamponature viene tipicamente trascurato.
Valutazione e riduzione della vulnerabilità sismica di edifici esistenti in cemento armato
Roma
29-30 Maggio
427
434
Vincenzi, Loris; M., Savoia
Il ruolo delle tamponature nel comportamento dinamico e sismico delle strutture intelaiate in c.a / Vincenzi, Loris; M., Savoia. - STAMPA. - (2008), pp. 427-434. ((Intervento presentato al convegno Valutazione e riduzione della vulnerabilità sismica di edifici esistenti in cemento armato tenutosi a Roma nel 29-30 Maggio.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/648591
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact