LA CINERAPPRESENTAZIONE DEL MESSICO E DELLA FRONTIERA MESSICOAMERICANA COME METAFORA DELLA DIVISIONE DEL MONDO IN BLOCCHI NEL CINEMA DI KAZAN, WELLES E ALTRI AUTORI

Dirty Magic e guardie di confine: immagini cineletterarie della frontiera messico-americana negli anni caldi della guerra fredda / Cipolloni, Marco. - STAMPA. - (2004), pp. 91-106.

Dirty Magic e guardie di confine: immagini cineletterarie della frontiera messico-americana negli anni caldi della guerra fredda

CIPOLLONI, Marco
2004

Abstract

LA CINERAPPRESENTAZIONE DEL MESSICO E DELLA FRONTIERA MESSICOAMERICANA COME METAFORA DELLA DIVISIONE DEL MONDO IN BLOCCHI NEL CINEMA DI KAZAN, WELLES E ALTRI AUTORI
C’era una volta in America: cinema, maccartismo e Guerra fredda,
9780804752039
Falsopiano
ITALIA
Dirty Magic e guardie di confine: immagini cineletterarie della frontiera messico-americana negli anni caldi della guerra fredda / Cipolloni, Marco. - STAMPA. - (2004), pp. 91-106.
Cipolloni, Marco
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/646336
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact