Negli ultimi anni si è assistito ad una sempre maggiore diffusione in ambito ospedaliero di colonizzazioni e di infezioni, spesso a carattere epidemico, determinate da microrganismi appartenenti al genere Acinetobacter, ed in particolare A. baumannii, caratterizzati frequentemente da una resistenza elevata agli antibiotici (MDR). In questo studio viene descritta la sorveglianza epidemiologia eseguita nei confronti di questo microrganismo gram-negativo nel corso del 2009 presso l’Azienda Ospedaliero - Universitaria (AOU) Policlinico di Modena. A differenza dell’anno 2008, durante il quale erano stati segnalati solamente isolamenti sporadici di Acinetobacter spp (14 soggetti), all’inizio del 2009 il laboratorio microbiologico, grazie al sistema di segnalazione di eventi sentinella, ha evidenziato un improvviso aumento degli isolamenti di questo patogeno opportunista, tendenza che si è prolungata per tutto l’anno in questione. Gli isolamenti hanno coinvolto in totale 134 soggetti, ricoverati in numerosi reparti. La terapia intensiva post-operatoria (con 24 casi) e la rianimazione (17 casi) sono risultate le unità più frequentemente coinvolte negli isolamenti. L’analisi del trend temporale ha evidenziato un andamento stagionale con un picco di isolamenti nei mesi estivi. I microrganismi sono stati isolati in diversi materiali biologici e sono risultati sensibili nella quasi totalità dei casi sia alla tigeciclina che alla colistina. Diverse azioni sono state intraprese per contenere la diffusione di A. baumannii, tra cui l’isolamento funzionale dei pazienti colonizzati secondo i protocolli prestabiliti e condivisi, la diffusione di linee guida per un corretto approccio terapeutico mirato ad evitare l’insorgenza di resistenze (l’uso di tigeciclina nella terapia empirica è sconsigliato ad esclusione di casi particolari) e la segnalazione della positività nella lettera dimissione.

EPIDEMIOLOGIA DEGLI ISOLAMENTI DI ACINETOBACTER PRESSO L’AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA POLICLINICO DI MODENA / Righi, Elena; Scannavini, P; Bianchini, G; Venturelli, C; Vecchi, E; Marchegiano, P; Morandi, Matteo; Floramo, Maria; Aggazzotti, Gabriella. - In: GIORNALE ITALIANO MULTIDISCIPLINARE PER LA PREVENZIONE DELLE INFEZIONI NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE. - ISSN 2280-644X. - STAMPA. - 1:(2011), pp. 25-25. ((Intervento presentato al convegno IV Congresso Nazionale SIMPIOS tenutosi a Torino nel 10 -12 maggio 2010.

EPIDEMIOLOGIA DEGLI ISOLAMENTI DI ACINETOBACTER PRESSO L’AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA POLICLINICO DI MODENA.

RIGHI, Elena;MORANDI, Matteo;FLORAMO, MARIA;AGGAZZOTTI, Gabriella
2011

Abstract

Negli ultimi anni si è assistito ad una sempre maggiore diffusione in ambito ospedaliero di colonizzazioni e di infezioni, spesso a carattere epidemico, determinate da microrganismi appartenenti al genere Acinetobacter, ed in particolare A. baumannii, caratterizzati frequentemente da una resistenza elevata agli antibiotici (MDR). In questo studio viene descritta la sorveglianza epidemiologia eseguita nei confronti di questo microrganismo gram-negativo nel corso del 2009 presso l’Azienda Ospedaliero - Universitaria (AOU) Policlinico di Modena. A differenza dell’anno 2008, durante il quale erano stati segnalati solamente isolamenti sporadici di Acinetobacter spp (14 soggetti), all’inizio del 2009 il laboratorio microbiologico, grazie al sistema di segnalazione di eventi sentinella, ha evidenziato un improvviso aumento degli isolamenti di questo patogeno opportunista, tendenza che si è prolungata per tutto l’anno in questione. Gli isolamenti hanno coinvolto in totale 134 soggetti, ricoverati in numerosi reparti. La terapia intensiva post-operatoria (con 24 casi) e la rianimazione (17 casi) sono risultate le unità più frequentemente coinvolte negli isolamenti. L’analisi del trend temporale ha evidenziato un andamento stagionale con un picco di isolamenti nei mesi estivi. I microrganismi sono stati isolati in diversi materiali biologici e sono risultati sensibili nella quasi totalità dei casi sia alla tigeciclina che alla colistina. Diverse azioni sono state intraprese per contenere la diffusione di A. baumannii, tra cui l’isolamento funzionale dei pazienti colonizzati secondo i protocolli prestabiliti e condivisi, la diffusione di linee guida per un corretto approccio terapeutico mirato ad evitare l’insorgenza di resistenze (l’uso di tigeciclina nella terapia empirica è sconsigliato ad esclusione di casi particolari) e la segnalazione della positività nella lettera dimissione.
1
25
25
Righi, Elena; Scannavini, P; Bianchini, G; Venturelli, C; Vecchi, E; Marchegiano, P; Morandi, Matteo; Floramo, Maria; Aggazzotti, Gabriella
EPIDEMIOLOGIA DEGLI ISOLAMENTI DI ACINETOBACTER PRESSO L’AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA POLICLINICO DI MODENA / Righi, Elena; Scannavini, P; Bianchini, G; Venturelli, C; Vecchi, E; Marchegiano, P; Morandi, Matteo; Floramo, Maria; Aggazzotti, Gabriella. - In: GIORNALE ITALIANO MULTIDISCIPLINARE PER LA PREVENZIONE DELLE INFEZIONI NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE. - ISSN 2280-644X. - STAMPA. - 1:(2011), pp. 25-25. ((Intervento presentato al convegno IV Congresso Nazionale SIMPIOS tenutosi a Torino nel 10 -12 maggio 2010.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/645544
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact