Il saggio si propone di prendere in considerazione la regolazione giuridica del potere organizzativo del datore sul tempo di lavoro e sul tempo di riposo, cioè sul tempo del soggetto. All’interno del tema più ampio, l’attenzione dell’Autore si concentra su condizioni e limiti apposti all’esercizio di questo potere, desumibili sia dalla regolazione legislativa, secondo l’interpretazione della giurisprudenza, sia dalla disciplina contrattuale collettiva. In particolare sono presi in considerazione alcuni significativi contratti collettivi nazionali nei settori alimentare, chimico, metalmeccanico, telecomunicazioni e terziario. A questo scopo, il lavoro è stato orientato ad analizzare unitariamente le principali forme giuridiche (derivanti dalla disciplina dell’orario di lavoro ex d.lgs. 8 aprile 2003, n. 66, e successive modifiche), attraverso le quali si estrinseca il potere organizzativo imprenditoriale di “flessibilizzare” il tempo di lavoro e il tempo di riposo.

Organizzazione dei tempi di lavoro e contrattazione collettiva. I contratti collettivi nazionali di categoria / Allamprese, Andrea. - STAMPA. - (2009), pp. 139-182.

Organizzazione dei tempi di lavoro e contrattazione collettiva. I contratti collettivi nazionali di categoria

ALLAMPRESE, Andrea
2009

Abstract

Il saggio si propone di prendere in considerazione la regolazione giuridica del potere organizzativo del datore sul tempo di lavoro e sul tempo di riposo, cioè sul tempo del soggetto. All’interno del tema più ampio, l’attenzione dell’Autore si concentra su condizioni e limiti apposti all’esercizio di questo potere, desumibili sia dalla regolazione legislativa, secondo l’interpretazione della giurisprudenza, sia dalla disciplina contrattuale collettiva. In particolare sono presi in considerazione alcuni significativi contratti collettivi nazionali nei settori alimentare, chimico, metalmeccanico, telecomunicazioni e terziario. A questo scopo, il lavoro è stato orientato ad analizzare unitariamente le principali forme giuridiche (derivanti dalla disciplina dell’orario di lavoro ex d.lgs. 8 aprile 2003, n. 66, e successive modifiche), attraverso le quali si estrinseca il potere organizzativo imprenditoriale di “flessibilizzare” il tempo di lavoro e il tempo di riposo.
Le dimensioni giuridiche dei tempi del lavoro
9788884228772
Cacucci
ITALIA
Organizzazione dei tempi di lavoro e contrattazione collettiva. I contratti collettivi nazionali di categoria / Allamprese, Andrea. - STAMPA. - (2009), pp. 139-182.
Allamprese, Andrea
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
dimensioni giuridiche.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 6.62 MB
Formato Adobe PDF
6.62 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/644931
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact