Si è condotto uno studio sul campo con gli operatori italiani di una cooperativa sociale di Reggio Emilia che fornisce servizi agli immigrati, per esaminare gli atteggiamenti espliciti e impliciti verso gli immigrati e i fattori che intervengono a produrre un loro cambiamento in positivo. In particolare, si è testata l’ipotesi che il contatto cooperativo riduca sia il pregiudizio esplicito sia quello implicito solo quando il sostegno istituzionale percepito è moderato, e che tali effetti siano mediati dall’ansia intergruppi. I risultati hanno mostrato che gli operatori hanno atteggiamenti espliciti egualitari, ma mostrano al contempo un forte ingroup bias implicito. Tramite analisi di regressione multipla si è dimostrato che il contatto è risultato associato a minore ingroup bias esplicito e implicito e a ridotta ansia quando il sostegno normativo percepito è moderato, ma non quando è alto. Inoltre, l’ansia media gli effetti del contatto sull’ingroup bias implicito, ma non su quello esplicito, per gli operatori che percepiscono un moderato sostegno istituzionale. Sono discusse le implicazioni pratiche e teoriche dei risultati.

Lavorare in una cooperativa sociale: Atteggiamenti degli operatori verso gli immigrati ed effetti “ironici” del sostegno istituzionale / Giovannini, Dino; Vezzali, Loris. - STAMPA. - (2010), pp. 179-188.

Lavorare in una cooperativa sociale: Atteggiamenti degli operatori verso gli immigrati ed effetti “ironici” del sostegno istituzionale

GIOVANNINI, Dino;VEZZALI, Loris
2010

Abstract

Si è condotto uno studio sul campo con gli operatori italiani di una cooperativa sociale di Reggio Emilia che fornisce servizi agli immigrati, per esaminare gli atteggiamenti espliciti e impliciti verso gli immigrati e i fattori che intervengono a produrre un loro cambiamento in positivo. In particolare, si è testata l’ipotesi che il contatto cooperativo riduca sia il pregiudizio esplicito sia quello implicito solo quando il sostegno istituzionale percepito è moderato, e che tali effetti siano mediati dall’ansia intergruppi. I risultati hanno mostrato che gli operatori hanno atteggiamenti espliciti egualitari, ma mostrano al contempo un forte ingroup bias implicito. Tramite analisi di regressione multipla si è dimostrato che il contatto è risultato associato a minore ingroup bias esplicito e implicito e a ridotta ansia quando il sostegno normativo percepito è moderato, ma non quando è alto. Inoltre, l’ansia media gli effetti del contatto sull’ingroup bias implicito, ma non su quello esplicito, per gli operatori che percepiscono un moderato sostegno istituzionale. Sono discusse le implicazioni pratiche e teoriche dei risultati.
Ricerca interculturale e processi di cambiamento: metodologie, risorse e aree critiche
9788863350562
Edizioni Melagrana
ITALIA
Lavorare in una cooperativa sociale: Atteggiamenti degli operatori verso gli immigrati ed effetti “ironici” del sostegno istituzionale / Giovannini, Dino; Vezzali, Loris. - STAMPA. - (2010), pp. 179-188.
Giovannini, Dino; Vezzali, Loris
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/642528
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact