Il MOrbo di Hodgkin sclero-nodulare (MH-SN) rappresenta la variante istologica più frequente e, pur presentando una prognosi favorevole, nel suo ambito sono compresi una certa percentuale di pazienti che non rispondono in modo soddisfacente alla terapia.Poichè i quadri istopatologici che si possono osservare nella variante SN del MH sono diversi, gli AA. hanno riesaminato una casistica di 115 casi di MH-SN (in parte retrospettivi ed in parte prospettici) al fine di individuare eventuali sottotipi istologici con diversa prognosi.E' stata valutata l'influenza di 14 parametri istologici ed in base alla composizione cellulare dei noduli la casistica, in analogia a quanto proposto da Bennett e coll. è stata suddivisa prima in 5 sottotipi raggruppati poi in 2: grado 1 e 2.Dei 14 parametri istologici esaminati solo il numero dei linfociti intranodulari ha presentato nella casistica in esame un significato prognostico, mentre gli altri parametri analizzati e la suddivisione dei pazienti in 5 sottotipi non ha permesso di identificare gruppi con sopravvivenze significativamente diverse.Raggruppando i pazienti in due soli sottogruppi (grado 1 e grado 2) si osservano sopravvivenze attuariali diverse, senza tuttavia raggiungere la significatività statistica. L'estensione della malattia sembra inoltre avere un peso prognostico superiore alle caratteristiche istopatologiche.

Il morbo di Hodgkin sclero-nodulare. Studio clinico-patologico / Silingardi, Vittorio; Piccinini, Lino; Federico, Massimo; Frassoldati, A.; Artusi, Tullio; DI PRISCO, Alfredo Ubaldo; Gobbi, P. G.; Emilia, Giovanni; Pucci, A.; De Benedettis, A.; Lombardo, M.; Zironi, S.; Artesa, L.; Lamberetenghi Deliliers, G.; Mauri, C.. - STAMPA. - (1987), pp. 101-119. ((Intervento presentato al convegno La Malattia di Hodgkin tenutosi a Modena nel 15 novembre 1986.

Il morbo di Hodgkin sclero-nodulare. Studio clinico-patologico

SILINGARDI, Vittorio;PICCININI, Lino;FEDERICO, Massimo;ARTUSI, Tullio;DI PRISCO, Alfredo Ubaldo;EMILIA, Giovanni;
1987

Abstract

Il MOrbo di Hodgkin sclero-nodulare (MH-SN) rappresenta la variante istologica più frequente e, pur presentando una prognosi favorevole, nel suo ambito sono compresi una certa percentuale di pazienti che non rispondono in modo soddisfacente alla terapia.Poichè i quadri istopatologici che si possono osservare nella variante SN del MH sono diversi, gli AA. hanno riesaminato una casistica di 115 casi di MH-SN (in parte retrospettivi ed in parte prospettici) al fine di individuare eventuali sottotipi istologici con diversa prognosi.E' stata valutata l'influenza di 14 parametri istologici ed in base alla composizione cellulare dei noduli la casistica, in analogia a quanto proposto da Bennett e coll. è stata suddivisa prima in 5 sottotipi raggruppati poi in 2: grado 1 e 2.Dei 14 parametri istologici esaminati solo il numero dei linfociti intranodulari ha presentato nella casistica in esame un significato prognostico, mentre gli altri parametri analizzati e la suddivisione dei pazienti in 5 sottotipi non ha permesso di identificare gruppi con sopravvivenze significativamente diverse.Raggruppando i pazienti in due soli sottogruppi (grado 1 e grado 2) si osservano sopravvivenze attuariali diverse, senza tuttavia raggiungere la significatività statistica. L'estensione della malattia sembra inoltre avere un peso prognostico superiore alle caratteristiche istopatologiche.
La Malattia di Hodgkin
Modena
15 novembre 1986
101
119
Silingardi, Vittorio; Piccinini, Lino; Federico, Massimo; Frassoldati, A.; Artusi, Tullio; DI PRISCO, Alfredo Ubaldo; Gobbi, P. G.; Emilia, Giovanni; Pucci, A.; De Benedettis, A.; Lombardo, M.; Zironi, S.; Artesa, L.; Lamberetenghi Deliliers, G.; Mauri, C.
Il morbo di Hodgkin sclero-nodulare. Studio clinico-patologico / Silingardi, Vittorio; Piccinini, Lino; Federico, Massimo; Frassoldati, A.; Artusi, Tullio; DI PRISCO, Alfredo Ubaldo; Gobbi, P. G.; Emilia, Giovanni; Pucci, A.; De Benedettis, A.; Lombardo, M.; Zironi, S.; Artesa, L.; Lamberetenghi Deliliers, G.; Mauri, C.. - STAMPA. - (1987), pp. 101-119. ((Intervento presentato al convegno La Malattia di Hodgkin tenutosi a Modena nel 15 novembre 1986.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/642049
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact