La scelta di quale prodotto acquistare è frutto di confronti analitici e strategie razionali o piuttosto deriva da processi intuitivi basati sulle sensazioni e sull'esperienza? Numerosi studi sul processo decisionale del consumatore hanno dimostrato che gli individui, nelle loro decisioni di consumo, spesso fanno affidamento più sulle loro sensazioni ed impressioni che alla ragione e al calcolo. Di conseguenza la scelta del prodotto preferito spesso deriva più facilmente da stati emotivi che gli individui memorizzano e associano ad un brand o ad un prodotto piuttosto che da un'attenta valutazione delle alternative a disposizione. In questa prospettiva lo scopo del presente studio è quello di indagare uno specifico fenomeno, detto effetto alone, osservabile nelle valutazioni e nelle scelte d'acquisto dei consumatori. Nello specifico l'obiettivo è quello di verificare se nella scelta di una marca o di un prodotto si origina una sorta di "alone", positivo o negativo, che caratterizzando in modo distintivo l'alternativa preferita o rifiutata, influenzerà anche le future decisioni d'acquisto. In due esperimenti distinti verrà indagato il ruolo dell'alone, che caratterizza un prodotto già conosciuto, sui processi di valutazione e di scelta dei consumatori.

Le decisioni dei consumatori tra ragione ed emozione:l'effetto alone / Tedeschi, Marcello; Baghi, I.; Rubaltelli, E.. - STAMPA. - nn:(2007), pp. 00-00. ((Intervento presentato al convegno Il Marketing dei talenti:convegno annuale della società italiana di marketing tenutosi a Roma nel 5-6 ottobre.

Le decisioni dei consumatori tra ragione ed emozione:l'effetto alone

TEDESCHI, Marcello;
2007

Abstract

La scelta di quale prodotto acquistare è frutto di confronti analitici e strategie razionali o piuttosto deriva da processi intuitivi basati sulle sensazioni e sull'esperienza? Numerosi studi sul processo decisionale del consumatore hanno dimostrato che gli individui, nelle loro decisioni di consumo, spesso fanno affidamento più sulle loro sensazioni ed impressioni che alla ragione e al calcolo. Di conseguenza la scelta del prodotto preferito spesso deriva più facilmente da stati emotivi che gli individui memorizzano e associano ad un brand o ad un prodotto piuttosto che da un'attenta valutazione delle alternative a disposizione. In questa prospettiva lo scopo del presente studio è quello di indagare uno specifico fenomeno, detto effetto alone, osservabile nelle valutazioni e nelle scelte d'acquisto dei consumatori. Nello specifico l'obiettivo è quello di verificare se nella scelta di una marca o di un prodotto si origina una sorta di "alone", positivo o negativo, che caratterizzando in modo distintivo l'alternativa preferita o rifiutata, influenzerà anche le future decisioni d'acquisto. In due esperimenti distinti verrà indagato il ruolo dell'alone, che caratterizza un prodotto già conosciuto, sui processi di valutazione e di scelta dei consumatori.
Il Marketing dei talenti:convegno annuale della società italiana di marketing
Roma
5-6 ottobre
Tedeschi, Marcello; Baghi, I.; Rubaltelli, E.
Le decisioni dei consumatori tra ragione ed emozione:l'effetto alone / Tedeschi, Marcello; Baghi, I.; Rubaltelli, E.. - STAMPA. - nn:(2007), pp. 00-00. ((Intervento presentato al convegno Il Marketing dei talenti:convegno annuale della società italiana di marketing tenutosi a Roma nel 5-6 ottobre.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/641843
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact