Questo saggio discute due idee fondamentali di politica industriale elaborate da Sebastiano Brusco: i servizi reali a sostegno delle imprese distrettuali e quelli necessari per la trasformazione di gruppi di imprese isolate in sistemi di imprese; la promozione di cambiamenti diffusi sul piano delle conoscenze e competenze, e delle relazioni sociali. Argomenteremo che a queste due idee sono connesse due concezioni del ruolo del distretto industriale. Nelle politiche industriali centrate attorno ai servizi reali, i distretti industriali sono i destinata-ri delle politiche; nelle politiche di sviluppo locale i distretti industriali sono il modello di riferimento che porta a definire un approccio di intervento innovativo. In una fase ulteriore, infine, con la proposta dei contratti di programma di distretto come forma di sostegno delle politiche territoriali nel Mezzogiorno, i distretti industriali si trasformano in possibili attori delle politiche sulla scena nazionale.Il saggio esplora il modo in cui si è verificato questo cambiamento concettuale e delinea, in sintesi, alcuni dei mutamenti nel paradigma di ricerca e nel quadro di interventi di policy dell’ultimo decennio.

Politiche industriali per i distretti, politiche di sviluppo ispirate dai distretti. La lezione di Sebastiano Brusco / A., Natali; Russo, Margherita. - In: QA. - ISSN 1971-4017. - STAMPA. - 3:(2011), pp. 127-148.

Politiche industriali per i distretti, politiche di sviluppo ispirate dai distretti. La lezione di Sebastiano Brusco

RUSSO, Margherita
2011

Abstract

Questo saggio discute due idee fondamentali di politica industriale elaborate da Sebastiano Brusco: i servizi reali a sostegno delle imprese distrettuali e quelli necessari per la trasformazione di gruppi di imprese isolate in sistemi di imprese; la promozione di cambiamenti diffusi sul piano delle conoscenze e competenze, e delle relazioni sociali. Argomenteremo che a queste due idee sono connesse due concezioni del ruolo del distretto industriale. Nelle politiche industriali centrate attorno ai servizi reali, i distretti industriali sono i destinata-ri delle politiche; nelle politiche di sviluppo locale i distretti industriali sono il modello di riferimento che porta a definire un approccio di intervento innovativo. In una fase ulteriore, infine, con la proposta dei contratti di programma di distretto come forma di sostegno delle politiche territoriali nel Mezzogiorno, i distretti industriali si trasformano in possibili attori delle politiche sulla scena nazionale.Il saggio esplora il modo in cui si è verificato questo cambiamento concettuale e delinea, in sintesi, alcuni dei mutamenti nel paradigma di ricerca e nel quadro di interventi di policy dell’ultimo decennio.
QA
3
127
148
Politiche industriali per i distretti, politiche di sviluppo ispirate dai distretti. La lezione di Sebastiano Brusco / A., Natali; Russo, Margherita. - In: QA. - ISSN 1971-4017. - STAMPA. - 3:(2011), pp. 127-148.
A., Natali; Russo, Margherita
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Distretti NataliRusso_2011_rev.AN&MR.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print dell'autore (bozza post referaggio)
Dimensione 101.97 kB
Formato Adobe PDF
101.97 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/641383
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact