Michele di Efeso (XII sec.) commentatore delle opere biologiche di Aristotele. Alcune considerazioni sui processi biologici di trasformazione nel commento al "De Generatione Animalium".