La l. 192/1998 ha disciplinato il contratto di subfornitura industriale. Sotto un profilo di politica legislativa, l'intervento del legislatore non appare, secondo l'Autore, strumento adeguato a rimediare alle distorsioni del mercato, in quanto la rigidità delle disposizioni destinate ad eterointegrare l'accordo delle parti provoca l'effetto di stimolare il contraente in posizione dominante ad utilizzare altri e più flessibili strumenti per regolare la transazione economica. Nei casi in cui non sia possibile l'impiego di altri strumenti giuridici, i rigidi vincoli imposti dalla nuova legge all'impresa committente si scaricheranno in termini di maggiori costi sia sul subfornitore che sul cliente finale. L'Autore procede ad un esame della nuova normativa, svolgendo un duplice ordine di considerazioni in merito alla forma del contratto e alla generale non riconducibilità della subfornitura industriale al tipo del subcontratto. Punti specifici oggetto di approfondimento sono: la ratio legis; l'autonomia tipologica del contratto di subfornitura industriale; l'ambito di applicazione della legge n. 192 del 1998; forma e modi di conclusione del contratto di subfornitura industriale.

La subfornitura industriale: considerazioni in merito all'ambito di applicazione della legge n. 192 del 1998 e alla forma del contratto di subfornitura / Tullio, Antonio. - In: GIUSTIZIA CIVILE. - ISSN 0017-0631. - STAMPA. - 6:(1999), pp. 251-289.

La subfornitura industriale: considerazioni in merito all'ambito di applicazione della legge n. 192 del 1998 e alla forma del contratto di subfornitura

TULLIO, Antonio
1999

Abstract

La l. 192/1998 ha disciplinato il contratto di subfornitura industriale. Sotto un profilo di politica legislativa, l'intervento del legislatore non appare, secondo l'Autore, strumento adeguato a rimediare alle distorsioni del mercato, in quanto la rigidità delle disposizioni destinate ad eterointegrare l'accordo delle parti provoca l'effetto di stimolare il contraente in posizione dominante ad utilizzare altri e più flessibili strumenti per regolare la transazione economica. Nei casi in cui non sia possibile l'impiego di altri strumenti giuridici, i rigidi vincoli imposti dalla nuova legge all'impresa committente si scaricheranno in termini di maggiori costi sia sul subfornitore che sul cliente finale. L'Autore procede ad un esame della nuova normativa, svolgendo un duplice ordine di considerazioni in merito alla forma del contratto e alla generale non riconducibilità della subfornitura industriale al tipo del subcontratto. Punti specifici oggetto di approfondimento sono: la ratio legis; l'autonomia tipologica del contratto di subfornitura industriale; l'ambito di applicazione della legge n. 192 del 1998; forma e modi di conclusione del contratto di subfornitura industriale.
6
251
289
La subfornitura industriale: considerazioni in merito all'ambito di applicazione della legge n. 192 del 1998 e alla forma del contratto di subfornitura / Tullio, Antonio. - In: GIUSTIZIA CIVILE. - ISSN 0017-0631. - STAMPA. - 6:(1999), pp. 251-289.
Tullio, Antonio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/640623
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact