Con Dante attraverso il Cinquecento: il De vulgari eloquentia e la questione della lingua.