Sull'idea stessa di relativismo