Sull'impiego del Bismarck Brown quale reagente “tipo-Schiff”