Utilizzando come fonte una recente indagine locale (ICESmo) realizzata per la città di Modena, si valuta l’impatto distributivo delle due principali fonti di entrata tributaria dei Comuni: l’Ici e l’addizionale Irpef, mostrando come la prima sia nettamente più efficace al fine di realizzare obiettivi di redistribuzione delle risorse economiche. Sulla base di simulazioni di un modello tax/benefit, si studia ’interdipendenza degli effetti della riforma dell’Irpef prevista dalla recente legge delega (riforma Tremonti), e possibili manovre compensative da parte degli enti locali, attraverso lo strumento delle addizionali Irpef. Dagli esercizi emerge che l’efficacia distributiva delle politiche nazionali dipende anche dal livello di benessere a livello locale. Inoltre si mostra che l’autonomia locale può modificare il segno redistributivo delle politiche centrali. In presenza di obiettivi distributivi differenziati tra centro e periferia ciò può essere causa d'indeterminatezza degli effetti finali.

Baldini, Massimo, Paolo, Bosi, Maria Cecilia, Guerra e Paolo, Silvestri. "Distribuzione del reddito e politiche fiscali in un contesto locale:il caso del comune di Modena" Working paper, MATERIALI DI DISCUSSIONE, Dipartimento di Economia Politica - Università di Modena e Reggio Emilia, 2004. https://doi.org/10.25431/11380_633918

Distribuzione del reddito e politiche fiscali in un contesto locale:il caso del comune di Modena

BALDINI, Massimo;BOSI, Paolo;GUERRA, Maria Cecilia;SILVESTRI, Paolo
2004

Abstract

Utilizzando come fonte una recente indagine locale (ICESmo) realizzata per la città di Modena, si valuta l’impatto distributivo delle due principali fonti di entrata tributaria dei Comuni: l’Ici e l’addizionale Irpef, mostrando come la prima sia nettamente più efficace al fine di realizzare obiettivi di redistribuzione delle risorse economiche. Sulla base di simulazioni di un modello tax/benefit, si studia ’interdipendenza degli effetti della riforma dell’Irpef prevista dalla recente legge delega (riforma Tremonti), e possibili manovre compensative da parte degli enti locali, attraverso lo strumento delle addizionali Irpef. Dagli esercizi emerge che l’efficacia distributiva delle politiche nazionali dipende anche dal livello di benessere a livello locale. Inoltre si mostra che l’autonomia locale può modificare il segno redistributivo delle politiche centrali. In presenza di obiettivi distributivi differenziati tra centro e periferia ciò può essere causa d'indeterminatezza degli effetti finali.
Gennaio
Baldini, Massimo; Bosi, Paolo; Guerra, Maria Cecilia; Silvestri, Paolo
Baldini, Massimo, Paolo, Bosi, Maria Cecilia, Guerra e Paolo, Silvestri. "Distribuzione del reddito e politiche fiscali in un contesto locale:il caso del comune di Modena" Working paper, MATERIALI DI DISCUSSIONE, Dipartimento di Economia Politica - Università di Modena e Reggio Emilia, 2004. https://doi.org/10.25431/11380_633918
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/633918
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact