Il saggio propone una analisi della disciplina del recesso in riferimento ai vari tipi di contratto di lavoro, assumendo l'istituto come chiave di volta dei sistemi di tutela del lavoratore. Tali sistemi infatti possono considerarsi effettivi solo in quanto l'uscita del datore di lavoro dal rapporto sia condizionata alla ricorrenza sostanziale di ragioni meritevoli di tutela. L'indagine riguarda, in prima istanza, il tipo contrattuale autonomo dell'agenzia, che si pone come fattispecie interstiziale, pertanto utile a leggere in vitro lo sviluppo e la consistenza dei fenomeni di ibridazione delle tutele. Con riguardo a lavoro a progetto, l'analisi si concentra sulla regolamentazione collettiva che tende ad introdurre strumenti di segno limitativo della recedibilità del committente, nonché obblighi relativi alla formalizzazione del processo. Opposte invece le spinte nell'ambito della subordinazione, che esprimono un abbassamento rispetto ai livelli di tutela ordinari. Quanto al lavoro intermittente, infatti, la disciplina ordinaria in tema di licenziamento sembra sterilizzata in conseguenza della previsione che esclude la titolarità dei diritti riconosciuti ai lavoratori subordinati durante il periodo di disponibilità. Previsioni di simile tenore sono contenute anche nella disciplina del lavoro ripartito. All'esito dell'analisi, si conclude sottolineando la necessità di decifrare all'interno del diritto vivente i segnali della creazione di una sorta di continuum nel quale il gradiente della tutela viene dislocato al di là della stretta qualificazione ontologica del rapporto.

Contratto di lavoro e recesso: considerazioni sulla contaminazione dei modelli regolativi / Basenghi, Francesco. - In: DIRITTO DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI. - ISSN 1121-8762. - STAMPA. - 4:(2007), pp. 1109-1129.

Contratto di lavoro e recesso: considerazioni sulla contaminazione dei modelli regolativi

BASENGHI, Francesco
2007

Abstract

Il saggio propone una analisi della disciplina del recesso in riferimento ai vari tipi di contratto di lavoro, assumendo l'istituto come chiave di volta dei sistemi di tutela del lavoratore. Tali sistemi infatti possono considerarsi effettivi solo in quanto l'uscita del datore di lavoro dal rapporto sia condizionata alla ricorrenza sostanziale di ragioni meritevoli di tutela. L'indagine riguarda, in prima istanza, il tipo contrattuale autonomo dell'agenzia, che si pone come fattispecie interstiziale, pertanto utile a leggere in vitro lo sviluppo e la consistenza dei fenomeni di ibridazione delle tutele. Con riguardo a lavoro a progetto, l'analisi si concentra sulla regolamentazione collettiva che tende ad introdurre strumenti di segno limitativo della recedibilità del committente, nonché obblighi relativi alla formalizzazione del processo. Opposte invece le spinte nell'ambito della subordinazione, che esprimono un abbassamento rispetto ai livelli di tutela ordinari. Quanto al lavoro intermittente, infatti, la disciplina ordinaria in tema di licenziamento sembra sterilizzata in conseguenza della previsione che esclude la titolarità dei diritti riconosciuti ai lavoratori subordinati durante il periodo di disponibilità. Previsioni di simile tenore sono contenute anche nella disciplina del lavoro ripartito. All'esito dell'analisi, si conclude sottolineando la necessità di decifrare all'interno del diritto vivente i segnali della creazione di una sorta di continuum nel quale il gradiente della tutela viene dislocato al di là della stretta qualificazione ontologica del rapporto.
4
1109
1129
Contratto di lavoro e recesso: considerazioni sulla contaminazione dei modelli regolativi / Basenghi, Francesco. - In: DIRITTO DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI. - ISSN 1121-8762. - STAMPA. - 4:(2007), pp. 1109-1129.
Basenghi, Francesco
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Contratto_lavoro_recesso.pdf

non disponibili

Tipologia: Pre-print dell'autore (bozza pre referaggio)
Dimensione 249.75 kB
Formato Adobe PDF
249.75 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/629659
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact