Un ponte fra isole di significati: il mediatore linguistico–culturale