Tra i diversi alimenti il grano e frequentemente responsabile di reazioni allergiche cutanee, sia di tipo orticarioide che eczematoso, oltre che di risposte respiratorie e gastrointestinali fino al quadro severo dell'anafilassi. Una volta posta la diagnosi di allergia alle proteine del grano sulla base dell'anamnesi, della clinica e dei test allergologici (prick test, atopy patch test, RAST, challenge orale) e necessario che il paziente segua una rigorosa dieta priva di grano. La pasta dietetica da noi esaminata* e un prodotto alimentare a base di farina di riso, farina di mais e farina di grano saraceno, sottoposto a rigorose analisi volte ad escludere la presenza di glutine e dei piu diffusi allergeni alimentari. Allo scopo di valutarne la tollerabilita' in pazienti con allergia al grano, nel periodo dicembre 2005-marzo 2006, sono stati arruolati 20 pazienti. Della popolazione in studio facevano parte anche pazienti con dermatite erpetiforme che necessitavano di dieta rigorosa priva di glutine.Si trattava di 12 maschi e 8 femmine di eta compresa tra 2 e 45 anni. I pazienti erano affetti da dermatite atopica (11 casi), dermatite erpetiforme (5 casi), orticaria cronica (3 casi), rinite/asma (1 caso). Nel caso dei pazienti con dermatite erpetiforme la diagnosi era confermata dall'esame in immunofluorescenza diretta (IFD). Tutti gli altri pazienti presentavano test allergologici positivi per grano e/o glutine e/o gliadina e/o challenge in aperto singolo o ripetuto positivo per grano. All?anamnesi 10 pazienti riferivano peggioramento dei sintomi per consumo di cereali. Dei pazienti in esame 9 erano gia a dieta priva di grano. Tutti i pazienti arruolati, previo consenso informato, sono stati invitati a consumare, al proprio domicilio per 1 mese consecutivamente, la pasta in esame come sostituto della pasta di grano. Ai pazienti e stato fornito gratuitamente il prodotto in quantitativo sufficiente in base ai consumi dichiarati. Ai pazienti e stato richiesto di evitare assolutamente tutti gli alimenti con farina di grano, mentre e stato consentito il consumo di riso e mais.Dopo test d'uso nessuno dei pazienti in studio ha riferito eventi avversi correlabili al consumo della pasta dietetica in esame o peggioramento del quadro clinico. Tale prodotto e risultato essere ben tollerato da pazienti con sintomi cutanei e respiratori conseguenti al consumo di grano. * WELLFOOD pasta

ALLERGIA/INTOLLERANZA AL GRANO: VALUTAZIONE DELLA TOLLERABILITA DI UN PRODOTTO DIETETICO / Giusti, Francesca; Seidenari, Stefania; Giannetti, Alberto. - ELETTRONICO. - nd:(2006), pp. 125-125. ((Intervento presentato al convegno 81 congresso nazionale SIDEMAST tenutosi a torino nel 31 maggio-3 giugno 2006.

ALLERGIA/INTOLLERANZA AL GRANO: VALUTAZIONE DELLA TOLLERABILITA DI UN PRODOTTO DIETETICO

GIUSTI, Francesca;SEIDENARI, Stefania;GIANNETTI, Alberto
2006

Abstract

Tra i diversi alimenti il grano e frequentemente responsabile di reazioni allergiche cutanee, sia di tipo orticarioide che eczematoso, oltre che di risposte respiratorie e gastrointestinali fino al quadro severo dell'anafilassi. Una volta posta la diagnosi di allergia alle proteine del grano sulla base dell'anamnesi, della clinica e dei test allergologici (prick test, atopy patch test, RAST, challenge orale) e necessario che il paziente segua una rigorosa dieta priva di grano. La pasta dietetica da noi esaminata* e un prodotto alimentare a base di farina di riso, farina di mais e farina di grano saraceno, sottoposto a rigorose analisi volte ad escludere la presenza di glutine e dei piu diffusi allergeni alimentari. Allo scopo di valutarne la tollerabilita' in pazienti con allergia al grano, nel periodo dicembre 2005-marzo 2006, sono stati arruolati 20 pazienti. Della popolazione in studio facevano parte anche pazienti con dermatite erpetiforme che necessitavano di dieta rigorosa priva di glutine.Si trattava di 12 maschi e 8 femmine di eta compresa tra 2 e 45 anni. I pazienti erano affetti da dermatite atopica (11 casi), dermatite erpetiforme (5 casi), orticaria cronica (3 casi), rinite/asma (1 caso). Nel caso dei pazienti con dermatite erpetiforme la diagnosi era confermata dall'esame in immunofluorescenza diretta (IFD). Tutti gli altri pazienti presentavano test allergologici positivi per grano e/o glutine e/o gliadina e/o challenge in aperto singolo o ripetuto positivo per grano. All?anamnesi 10 pazienti riferivano peggioramento dei sintomi per consumo di cereali. Dei pazienti in esame 9 erano gia a dieta priva di grano. Tutti i pazienti arruolati, previo consenso informato, sono stati invitati a consumare, al proprio domicilio per 1 mese consecutivamente, la pasta in esame come sostituto della pasta di grano. Ai pazienti e stato fornito gratuitamente il prodotto in quantitativo sufficiente in base ai consumi dichiarati. Ai pazienti e stato richiesto di evitare assolutamente tutti gli alimenti con farina di grano, mentre e stato consentito il consumo di riso e mais.Dopo test d'uso nessuno dei pazienti in studio ha riferito eventi avversi correlabili al consumo della pasta dietetica in esame o peggioramento del quadro clinico. Tale prodotto e risultato essere ben tollerato da pazienti con sintomi cutanei e respiratori conseguenti al consumo di grano. * WELLFOOD pasta
81 congresso nazionale SIDEMAST
torino
31 maggio-3 giugno 2006
Giusti, Francesca; Seidenari, Stefania; Giannetti, Alberto
ALLERGIA/INTOLLERANZA AL GRANO: VALUTAZIONE DELLA TOLLERABILITA DI UN PRODOTTO DIETETICO / Giusti, Francesca; Seidenari, Stefania; Giannetti, Alberto. - ELETTRONICO. - nd:(2006), pp. 125-125. ((Intervento presentato al convegno 81 congresso nazionale SIDEMAST tenutosi a torino nel 31 maggio-3 giugno 2006.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/619202
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact