I. Eibl Eibesfeldt e l'etologia della guerra. Nota critica