Cresce l'impegno per il multilinguismo europeo?