Yves Congar al Vaticano II. Ipotesi e linee di ricerca