Le organizzazioni di ricerca rappresentano sempre più un contesto dove le barriere legate alla distanza fisica sono labili mentre più forti sono le spinte sociali, politiche e organizzative alla collaborazione interorganizzativa. Questo lavoro adotta un approccio longitudinale per studiare il fenomeno della collaborazione nella prospettiva del ricercatore, indagando il rapporto tra il mix di relazioni di collaborazione interne ed esterne e la performance individuale. Analizzando le relazioni di collaborazione dei ricercatori di un importante Ateneo italiano negli anni dal 2000 al 2007 tramite un’analisi di tipo panel, viene supportata l’ipotesi che l’aumento dei legami di collaborazione con l’esterno dell’organizzazione rispetto all’interno determini performance superiori. Questo risultato contribuisce ad approfondire la comprensione del fenomeno dell’evoluzione della collaborazione nelle organizzazioni di ricerca e offre implicazioni per il management e la policy.

L’influenza della dinamica tra collaborazioni interne ed esterne sulla performance del ricercatore / Vignoli, Matteo; Bertolotti, Fabiola; A., Grandi. - ELETTRONICO. - -:(2008), pp. 283-288. ((Intervento presentato al convegno Missione produttiva e crescita economica del paese tenutosi a Palermo nel 23-24 ottobre.

L’influenza della dinamica tra collaborazioni interne ed esterne sulla performance del ricercatore

VIGNOLI, Matteo;BERTOLOTTI, Fabiola;
2008

Abstract

Le organizzazioni di ricerca rappresentano sempre più un contesto dove le barriere legate alla distanza fisica sono labili mentre più forti sono le spinte sociali, politiche e organizzative alla collaborazione interorganizzativa. Questo lavoro adotta un approccio longitudinale per studiare il fenomeno della collaborazione nella prospettiva del ricercatore, indagando il rapporto tra il mix di relazioni di collaborazione interne ed esterne e la performance individuale. Analizzando le relazioni di collaborazione dei ricercatori di un importante Ateneo italiano negli anni dal 2000 al 2007 tramite un’analisi di tipo panel, viene supportata l’ipotesi che l’aumento dei legami di collaborazione con l’esterno dell’organizzazione rispetto all’interno determini performance superiori. Questo risultato contribuisce ad approfondire la comprensione del fenomeno dell’evoluzione della collaborazione nelle organizzazioni di ricerca e offre implicazioni per il management e la policy.
Missione produttiva e crescita economica del paese
Palermo
23-24 ottobre
-
283
288
Vignoli, Matteo; Bertolotti, Fabiola; A., Grandi
L’influenza della dinamica tra collaborazioni interne ed esterne sulla performance del ricercatore / Vignoli, Matteo; Bertolotti, Fabiola; A., Grandi. - ELETTRONICO. - -:(2008), pp. 283-288. ((Intervento presentato al convegno Missione produttiva e crescita economica del paese tenutosi a Palermo nel 23-24 ottobre.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
AiIG2008_Vignoli et al.pdf

non disponibili

Tipologia: Pre-print dell'autore (bozza pre referaggio)
Dimensione 764.95 kB
Formato Adobe PDF
764.95 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/605937
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact