Obiettivo. Scopo dello studio era di verificare la capacità di sopravvivenza e crescita, in forma libera e nel biofilm, di ceppi di Legionella pneumophila appartenenti a diversi sierogruppi (sgs) in un sistema sperimentale che simula un impianto distribuzione di acqua calda.Materiali e metodi. Il modello da noi allestito è paragonabile a quello di un condominio di medie dimensioni, dove l’acqua a 40°C circola mediante una pompa. Dopo la stabilizzazione del sistema, sono stati inoculati 107 ufc/L ciascuno dei sgs 1, 6 e 9. I prelievi dell’acqua e del biofilm formato su un tubo posto all’interno della vasca sono stati effettuati settimanalmente per 3 mesi.Risultati. Dopo una settimana dall’inoculo, si è osservata una netta prevalenza del sg 6, pari al 70% sugli altri due ceppi. Tale trend si è confermato nel tempo e dopo sette settimane il sg 6 rappresentava il 93% degli isolati, contro un 7% del sg 1 e un valore prossimo allo 0% per il sg 9. Successivamente, l’andamento si è modificato, con un progressivo aumento del sg 1 che a 90 giorni rappresentava il 47% degli isolati contro il 41% del sg 6 e il 12% del sg 9. Andamenti del tutto analoghi sono stati osservati anche nei campioni di biofilm.Conclusioni. I risultati confermano che a parità di inoculo, ceppi appartenenti a diversi sierogruppi della specie L. pneumophila si diversificano sia nella formazione del biofilm che nella esistenza in forma planktonica. Tra i ceppi saggiati, l’adattabilità maggiore era del sg 6, seguita dai sgs 1 e 9. Va inoltre osservato che la percentuale del sg 1 (dal 7% al 47% delle legionelle isolate) sembra rispecchiare quella ritrovata in condizioni reali, sia nelle abitazioni che negli alberghi, a conferma della validità del nostro modello sperimentale per indagare sui meccanismi di crescita ambientale di Legionella spp.

SOPRAVVIVENZA E CRESCITA DI DIVERSI SIEROGRUPPI DI LEGIONELLA PNEUMOPHILA NELL’AMBIENTE ACQUATICO / Marchesi, Isabella; Bargellini, Annalisa; Cauteruccio, Laura; Rivasi, Marianna; Guerrieri, Elisa; Messi, Patrizia; Borella, Paola. - In: PANORAMA DELLA SANITÀ. - ISSN 1827-8140. - STAMPA. - Suppl. al n° 38:(2007), pp. 351-351. ((Intervento presentato al convegno X Conferenza Nazionale di Sanità Pubblica " Il futuro dell'Igiene, della Medicina Preventiva e della Sanità Pubblica: cambiamenti, priorità, emergenze tenutosi a Pisa nel 14-16 ottobre, 2007.

SOPRAVVIVENZA E CRESCITA DI DIVERSI SIEROGRUPPI DI LEGIONELLA PNEUMOPHILA NELL’AMBIENTE ACQUATICO

MARCHESI, Isabella;BARGELLINI, Annalisa;CAUTERUCCIO, Laura;RIVASI, Marianna;GUERRIERI, Elisa;MESSI, Patrizia;BORELLA, Paola
2007

Abstract

Obiettivo. Scopo dello studio era di verificare la capacità di sopravvivenza e crescita, in forma libera e nel biofilm, di ceppi di Legionella pneumophila appartenenti a diversi sierogruppi (sgs) in un sistema sperimentale che simula un impianto distribuzione di acqua calda.Materiali e metodi. Il modello da noi allestito è paragonabile a quello di un condominio di medie dimensioni, dove l’acqua a 40°C circola mediante una pompa. Dopo la stabilizzazione del sistema, sono stati inoculati 107 ufc/L ciascuno dei sgs 1, 6 e 9. I prelievi dell’acqua e del biofilm formato su un tubo posto all’interno della vasca sono stati effettuati settimanalmente per 3 mesi.Risultati. Dopo una settimana dall’inoculo, si è osservata una netta prevalenza del sg 6, pari al 70% sugli altri due ceppi. Tale trend si è confermato nel tempo e dopo sette settimane il sg 6 rappresentava il 93% degli isolati, contro un 7% del sg 1 e un valore prossimo allo 0% per il sg 9. Successivamente, l’andamento si è modificato, con un progressivo aumento del sg 1 che a 90 giorni rappresentava il 47% degli isolati contro il 41% del sg 6 e il 12% del sg 9. Andamenti del tutto analoghi sono stati osservati anche nei campioni di biofilm.Conclusioni. I risultati confermano che a parità di inoculo, ceppi appartenenti a diversi sierogruppi della specie L. pneumophila si diversificano sia nella formazione del biofilm che nella esistenza in forma planktonica. Tra i ceppi saggiati, l’adattabilità maggiore era del sg 6, seguita dai sgs 1 e 9. Va inoltre osservato che la percentuale del sg 1 (dal 7% al 47% delle legionelle isolate) sembra rispecchiare quella ritrovata in condizioni reali, sia nelle abitazioni che negli alberghi, a conferma della validità del nostro modello sperimentale per indagare sui meccanismi di crescita ambientale di Legionella spp.
Suppl. al n° 38
351
351
Marchesi, Isabella; Bargellini, Annalisa; Cauteruccio, Laura; Rivasi, Marianna; Guerrieri, Elisa; Messi, Patrizia; Borella, Paola
SOPRAVVIVENZA E CRESCITA DI DIVERSI SIEROGRUPPI DI LEGIONELLA PNEUMOPHILA NELL’AMBIENTE ACQUATICO / Marchesi, Isabella; Bargellini, Annalisa; Cauteruccio, Laura; Rivasi, Marianna; Guerrieri, Elisa; Messi, Patrizia; Borella, Paola. - In: PANORAMA DELLA SANITÀ. - ISSN 1827-8140. - STAMPA. - Suppl. al n° 38:(2007), pp. 351-351. ((Intervento presentato al convegno X Conferenza Nazionale di Sanità Pubblica " Il futuro dell'Igiene, della Medicina Preventiva e della Sanità Pubblica: cambiamenti, priorità, emergenze tenutosi a Pisa nel 14-16 ottobre, 2007.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/596618
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact