Il Giardino delle Duchesse a Ferrara, realizzato tra il 1473 ed il 1481 da Ercole I d’Este, veniva descritto come un luogo paradisiaco. Alla fine del ‘400 il giardino era caratterizzato da piante da frutto, ornamentali e siepi di bosso in figure geometriche. Agli inizi del ‘600 il giardino ospitava fruttiferi, cipressi, erbe medicinali, bosso scolpito, un pozzo marmoreo e un percorso pavimentato che suddivideva il giardino in quattro parti uguali. A partire dal ‘600 per il giardino cominciò un lento degrado e nel ‘700 non ne rimaneva che il ricordo. Il Comune di Ferrara, oggi, ha rilevato l’area per ricreare un giardino estense fruibile dal pubblico. A tale scopo sono stati analizzati campioni pollinici e carpologici (collocabili tra fine ‘400 – fine ’600) dagli scavi archeologici del sito e campioni carpologici dal riempimento di una vasca di scarico del Palazzo Ducale, vicina e coeva alla fase iniziale del Giardino. Gli spettri pollinici presentano una buona ricchezza floristica (quasi 200 tipi) e comprendono taxa arboreo/arbustivi riconducibili ad arredo verde e numerose erbacee con possibile utilizzo ornamentale. Un sostegno alle analisi polliniche viene da quelle carpologiche; diverse entità polliniche sono testimoniate da semi/frutti, talora da foglie.

Il Giardino delle Duchesse del Palazzo Ducale Estense di Ferrara da Ercole I (XV sec.) ad oggi: basi archeobotaniche e storico-archeologiche per la ricostruzione del giardino / Bosi, Giovanna; Mazzanti, Marta; Mercuri, Anna Maria; Torri, Paola; G., Trevisan Grandi; C. A., Accorsi; C., Guarnieri; C., Vallini; F., Scafuri. - STAMPA. - collana Studio, tutela e fruizione dei Beni Culturali 2:(2006), pp. 103-128.

Il Giardino delle Duchesse del Palazzo Ducale Estense di Ferrara da Ercole I (XV sec.) ad oggi: basi archeobotaniche e storico-archeologiche per la ricostruzione del giardino

BOSI, Giovanna;MAZZANTI, Marta;MERCURI, Anna Maria;TORRI, Paola;
2006

Abstract

Il Giardino delle Duchesse a Ferrara, realizzato tra il 1473 ed il 1481 da Ercole I d’Este, veniva descritto come un luogo paradisiaco. Alla fine del ‘400 il giardino era caratterizzato da piante da frutto, ornamentali e siepi di bosso in figure geometriche. Agli inizi del ‘600 il giardino ospitava fruttiferi, cipressi, erbe medicinali, bosso scolpito, un pozzo marmoreo e un percorso pavimentato che suddivideva il giardino in quattro parti uguali. A partire dal ‘600 per il giardino cominciò un lento degrado e nel ‘700 non ne rimaneva che il ricordo. Il Comune di Ferrara, oggi, ha rilevato l’area per ricreare un giardino estense fruibile dal pubblico. A tale scopo sono stati analizzati campioni pollinici e carpologici (collocabili tra fine ‘400 – fine ’600) dagli scavi archeologici del sito e campioni carpologici dal riempimento di una vasca di scarico del Palazzo Ducale, vicina e coeva alla fase iniziale del Giardino. Gli spettri pollinici presentano una buona ricchezza floristica (quasi 200 tipi) e comprendono taxa arboreo/arbustivi riconducibili ad arredo verde e numerose erbacee con possibile utilizzo ornamentale. Un sostegno alle analisi polliniche viene da quelle carpologiche; diverse entità polliniche sono testimoniate da semi/frutti, talora da foglie.
The Archaeology of Crop Fields and Gardens
9788872284827
EDIPUGLIA
ITALIA
Il Giardino delle Duchesse del Palazzo Ducale Estense di Ferrara da Ercole I (XV sec.) ad oggi: basi archeobotaniche e storico-archeologiche per la ricostruzione del giardino / Bosi, Giovanna; Mazzanti, Marta; Mercuri, Anna Maria; Torri, Paola; G., Trevisan Grandi; C. A., Accorsi; C., Guarnieri; C., Vallini; F., Scafuri. - STAMPA. - collana Studio, tutela e fruizione dei Beni Culturali 2:(2006), pp. 103-128.
Bosi, Giovanna; Mazzanti, Marta; Mercuri, Anna Maria; Torri, Paola; G., Trevisan Grandi; C. A., Accorsi; C., Guarnieri; C., Vallini; F., Scafuri
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/595350
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact