Jean Bouchet e l'abolizione della "coupe féminine".