La discriminazione nei rapporti tra Stato e confessioni religiose: il caso dell'islamofobia