Dall’Europa cattolica alla “crisi della coscienza europea”